Mimosa in fuga: delicato albo illustrato per bambine libere, piratesse e sognatrici

Mimosa in fuga: delicato albo illustrato per bambine libere, piratesse e sognatrici
«Siamo cinque, siamo gialle, siamo tutte quante a palle. / Puzzolenti per qualcuno, ma brutte, di certo per nessuno! Così cantava in coro una famiglia di mimose. Era la mattina dell’8 marzo. Entro sera ogni donna e bambina del quartiere avrebbe ricevuto in dono il proprio fiore».

Mimì è un rametto di mimosa ribelle che l’8 marzo decide di scappare dalla cesta e riappropriarsi della libertà, perché è stanca di essere trattata come un regalo. Del resto cosa c’è da festeggiare se quasi tutti credono ancora che le bambine non corrano veloci come fulmini, non invitino mai streghe o pirate per un tè o non sappiano costruire una pista per le biglie?

Vorrebbe, invece, essere un simbolo fondamentale della storia del femminismo e delle conquiste delle donne. Sarà proprio durante il suo viaggio alla riscoperta di sé stessa che incontrerà Mia, una bambina arguta e intelligente, che la aiuterà a "ricomporsi" e a scoprire i valori della Giornata internazionale della donna, seguendo la storia tracciata da grandi donne determinate e coraggiose del passato e del presente.

Mimì e Mia sono le protagoniste di Mimosa in fuga, il delizioso albo illustrato dedicato alla Giornata dell’8 Marzo e al simbolo della mimosa.

Serena Ballista, scrittrice e attivista nell’associazionismo femminile, Paola Formica, affermata illustratrice con all’attivo importanti collaborazioni in ambito sociale, e Patrizia Zerbi, editrice e direttrice della casa editrice indipendente e specializzata in editoria per ragazze e ragazzi Carthusia Edizioni, raccontano, attraverso questa delicata storia, la Giornata internazionale della donna e il significato del simbolo italiano che la rappresenta, la mimosa.

Collabora al progetto UDI (Unione Donne in Italia) per il ruolo fondamentale dell’Associazione nella lotta per i diritti delle donne e perché fu proprio Marisa Rodano, giovane attivista dell'UDI, a proporre per la prima volta questo fiore nel 1946, offrendo un rametto di mimosa, fiore delicato e forte, per accompagnare il materiale informativo per le donne italiane chiamate per la prima volta al voto.

Nel libro si ricordano i 100 anni dalla sua nascita, la cui testimonianza è presente nelle pagine finali grazie all’intervista di Vittoria Tola, segreteria nazionale dell’UDI, che racconta: «La storia umana raccontata solo a misura di uomini non permette di conoscere la storia delle donne fondamentale per sviluppare una visione critica che, contro pregiudizi e stereotipi, è necessaria per costruire un futuro migliore. Storia anche più interessante e curiosa, come il simbolo della Mimosa dimostra».

Non è la mimosa, quindi, a determinare le lotte, ma le lotte a dare significato a questo splendido fiore.

Il libro, adatto ai bambini dai quattro anni in su, contiene al suo interno anche pagine per spunti e riflessioni personali.

Perché farne dono? Perché è un lavoro che ricostruisce, con leggerezza, una memoria storica preziosa, ma soprattutto perché ricorda alle bambine l’importanza di credere in sé stesse, di lottare per i propri diritti e di sentirsi libere, ovunque e sempre.

Pubblicato in Editoria

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI