Premio Strega: Trevi fantastico con Pasolini e Betti

Emanuele Trevi fantastico. Lo è nella realtà con il primo posto nella votazione per la scelta della cinquina dei finalisti al Premio Strega. E lo è nel fotomontaggio Agrpress incontrando Pier Paolo Pasolini e Laura Betti, protagonisti del suo romanzo Qualcosa di scritto (Ponte alle Grazie) con il quale è andato a segno.

pasolini-betti-trevi

 

Emanuele Trevi fantastico. Lo è nella realtà con il primo posto nella votazione per la scelta della cinquina dei finalisti al Premio Strega. E lo è nel fotomontaggio Agrpress (in alto) incontrando Pier Paolo Pasolini e Laura Betti, protagonisti del suo romanzo Qualcosa di scritto (Ponte alle Grazie) con il quale è andato a segno. Le pagine del libro, spesso anche in presa diretta, hanno impressionato giurati e lettori. E così Trevi sotto braccio a Pasolini e alla “pazza” (questo il soprannome della Betti) ha ottenuto 92 voti con lo scrutinio che si è svolto a Casa Bellonci ai Parioli a Roma. Nella corsa verso la conquista del Premio, assegnato giovedì 5 luglio al ninfeo di Villa Giulia, la sua «storia quasi vera di un incontro impossibile con Pier Paolo Pasolini» ha quindi sorpassato i superfavoriti Gianrico Carofiglio con Il silenzio dell'onda (Rizzoli), storia di padri e figli che si cercano e si perdono, cui sono andati 70 voti, e Alessandro Piperno con Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi (Mondadori), storia dei fratelli Pontecorvo, Filippo e Samuel, che ha avuto 68 voti. Quarto un altro autore del gruppo Mondadori, Marcello Fois con 64 voti per il suo Nel tempo di mezzo (Einaudi). La battaglia all'ultimo voto per la conquista del quinto posto l'ha spuntata l'unica donna entrata nella cinquina di questa edizione del più ambito premio letterario italiano: Lorenza Ghinelli con 38 voti per La colpa (Newton Compton). In base all’esito dello scrutinio di mercoledì 13 giugno, primo degli esclusi, Giorgio Manacorda con 28 voti per il suo Il corridoio di legno (Voland). E subito dopo Davide Enia con Così in terra (Dalai Editore) con 25 voti. Molto buono anche il risultato di Giovanni Greco con l’opera prima Malacrianza (Nutrimenti). Su 460 aventi diritto al voto, si sono espressi in 424. Trentasei astenuti, una scheda nulla e una bianca. A presiedere il seggio, Edoardo Nesi, vincitore l'anno scorso del Premio Strega.

Nella foto Pier Paolo Pasolini e Laura Betti nel 1960 al Premio Strega ( © Archivio Riccardi), in compagnia di Emanuele Trevi protagonista dell'edizione 2012

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DELLA SERATA

  • Cinquina a casa Bellonci
  • Autore: Maurizio Riccardi
  • Cinquina a casa Bellonci
  • Autore: Maurizio Riccardi

Pubblicato in Editoria
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI