Presentazione all’Accademia Filarmonica Romana del libro di Federico Capitoni “In C, opera aperta”

Presentazione all’Accademia Filarmonica Romana del libro di Federico Capitoni “In C, opera aperta”
Lunedì 4 luglio 2016 alle ore 19 nella sala Affreschi dell’Accademia Filarmonica Romana, in Via Flaminia 118 a Roma, il giornalista, critico musicale e docente Federico Capitoni, insieme a Vincenzo Martorella, presenterà il suo ultimo libro “In C, opera aperta” (Arcana Edizioni, Collana Musica pp. 160, Euro 16,50).

Il modello compositivo di “In C” (scritto nel 1964) di Terry Riley, compositore statunitense classe 1935 considerato tra i maggiori rappresentanti della musica minimalista, è stato seguito da tutti i musicisti minimalisti e da numerose formazioni di musica popolare.

Scrive Capitoni: “Componendo ‘In C’, Terry Riley ha scritto - forse involontariamente - il manifesto del minimalismo musicale e, insieme, uno dei più importanti prototipi della musica del secolo scorso. Il pezzo ‘più importante dopo la sagra di Primavera di Stravinskij’, secondo alcuni, consiste in un gruppo di brevissimi motivi da ripetere a piacimento da un numero imprecisato di musicisti. Nessun tempo stabilito e nessun organico: l’unico obbligo che i musicisti hanno è quello di ascoltarsi. Il compositore californiano ha fornito una scatola di Lego con un numero dato di pezzi in grado però di realizzare architetture sempre diverse, sempre giuste. Il tutto intorno alla nota - e alla relativa scala - che per prima ci viene insegnata: il Do”.

Il capolavoro di Terry Riley, in questo libro analizzato e raccontato nel dettaglio, è espressione di “un’aspirazione democratica che vuole un approccio alla musica semplice, paritario e collettivo: ‘In C’ richiede un contributo che ponga tutti sullo stesso piano e porti allo stesso tempo in campo le più diverse soggettività, mettendo così in crisi la portata univoca di categorie musicali come improvvisazione e scrittura”.

La presentazione del libro si concluderà con un concerto nel corso del quale sarà eseguita anche “In C”. 

Pubblicato in Editoria
Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004.
Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video.
Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI