“Quattro piccole ostriche” di Andrea Purgatori

“Quattro piccole ostriche” di Andrea Purgatori
In libreria da giugno 2019 il romanzo di Andrea Purgatori “Quattro piccole ostriche” (HarperCollins)

2019. Alpi Svizzere. Nell’albergo di lusso in cui vive, un uomo di nome Wilhelm Lang riceve una lettera inattesa. Una lettera che apre la porta su un passato che lui credeva sepolto, quando il suo nome era Markus Graf. Il mittente è Greta, la sua amante dell’epoca, la sua collega dell’epoca in cui era una spia della Stasi, la famigerata polizia politica dell’allora Germania Est. Nello stesso momento, nel parco del Tiergarten di Berlino, un diplomatico russo viene ucciso con un colpo di pistola. A indagare arriva Nina Barbaro, Kriminalhaupt kommissar di origine italiana, la quale, nonostante stia ricevendo forti pressioni politiche per chiudere in fretta il caso trovando i colpevoli più “comodi”, non crede che dietro il delitto ci sia l’Isis. Tuttavia, per risolvere il mistero, bisogna andare molto indietro nel tempo, tornare ai giorni della caduta del Muro di Berlino.

In quella sera del 9 novembre 1989, mentre il mondo assiste commosso al fiume umano che da Est cerca di passare ad Ovest, le strade di Berlino sono percorse proprio da Markus, Nina e Greta, chiamati/chiamate a scelte decisive destinate a condizionare per sempre le loro vite. Nel frattempo Yuri, un ambizioso agente del Kgb destinato a diventare presidente della Russia, e Leo Kasprik, uno psichiatra esperto di ipnosi, cercano di impadronirsi dei dossier connessi al progetto segreto cui hanno dedicato anni: il progetto “Walrus”, in onore del malvagio tricheco della canzone di John Lennon e Paul McCartney e dell’inquietante favola nera di Alice nel Paese delle Meraviglie. Un progetto che avrebbe dovuto creare quattro micidiali “agenti dormienti”, addestrati per uccidere ed invincibili sul campo.

Andrea Purgatori è uno fra i più importanti sceneggiatori e giornalisti investigativi italiani. Fra i film che ha scritto si ricordano Ilmuro di gomma (1991) di Marco Risi, Il Giudice ragazzino (1994) di Alessandro Di Robilant Fortapasc (2009) di M. Risi, L’industriale (2011) di Giuliano Montaldo.

Per la televisione ha scritto Caravaggio (2008), Lo scandalo della Banca Romana (2010), Il Commissario Nardone (2012).

In tv, su La7, conduce il programma d’approfondimento e d’inchiesta Atlantide.

Quattro piccole ostriche di Andrea Purgatori, pubblicato da HarperCollins, è disponibile in libreria e online da luglio 2019.

 

Pubblicato in Editoria

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.


Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI