Ritorna Luciano De Crescenzo con i suoi amici filosofi

Ritorna Luciano De Crescenzo con i suoi amici filosofi
  Il divulgatore Luciano De Crescenzo, scomparso quasi due anni fa, torna in libreria con “La grande filosofia per menti curiose”. 

Lo scrittore partenopeo ha dedicato alla storia della filosofia ben cinque libri, ora in un unico volume vengono presentati cinquanta ritratti di grandi pensatori del passato. L’edizione, inoltre, è arricchita dai disegni di Paolo D’Altan, premio Andersen 2011 come miglior illustratore italiano.

Con l’utilizzo di un linguaggio semplice,  De Crescenzo ha reso concetti, all'apparenza difficili, comprensibili a tutti. E’ grazie a lui se in molti si sono avvicinati alla filosofia.

Ma cos’è la filosofia?  “La filosofia è un modo di pensare, se non addirittura di vivere, che sta a metà strada tra la scienza e la religione. Nel mondo esistono cose che si sanno e cose che non si sanno, ma che in compenso si credono.  Le prime fanno parte della scienza (tipo l’acqua che bolle a cento gradi) e le seconde della religione (tipo l’Aldilà). Infine, ci sono cose che non si sanno e non si credono, come l’Essere, ad esempio, sulle quali si discute e si litiga fin dai tempi di Parmenide e che costituiscono per l’appunto la filosofia.”

Dunque ci vengono raccontati, la vita, le idee e qualche curioso aneddoto di cinquanta filosofi, una evoluzione del pensiero umano che parte dall’antica Grecia (che va dal 700 avanti Cristo al 400 dopo Cristo), continua con l’epoca medioevale (dal 400 al 1400) per arrivare all’età moderna (dal 1400 al 1800).

Il primo filosofo della storia è stato Talete, un ingegnere di Mileto. Alla domanda “perché non ti sposi”?  Talete rispondeva sempre “non è ancora tempo”, finché un bel giorno cambiò risposta e disse “ormai non è più tempo”. Un vero filosofo.

Socrate, invece, sposò Santippe quando aveva quasi cinquant’anni. Fino a quel momento si era sempre tenuto alla larga dal matrimonio e, a chi gli chiedeva consiglio se doveva sposarsi o meno, rispondeva invariabilmente: ”Fa’ come vuoi, tanto in entrambi i casi ti pentirai”.

La realtà, secondo Eraclito, è un incessante fluire e trasformarsi delle cose. Panta rei, tutto scorre, ”non è possibile bagnarsi due volte nello stesso fiume”.

Sant’Agostino, sostiene che a questo mondo esistono solo tre tipi di tempo: il presente del passato che è “la memoria”, il presente del futuro che è “la speranza”, e il presente del presente che è “l’intuizione”.

Blaise Pascal “a diciannove anni inventò il primo computer della storia, ovvero una macchina calcolatrice che, senza l’aiuto di una penna, riusciva a fare le somme e le sottrazioni. L’avesse inventata tre secoli e mezzo dopo sarebbe diventato miliardario come Bill Gates”.

Niccolò Machiavelli “nel suo capolavoro, Il Principe, tenta di dare consigli pratici a un capo di Stato affinché possa mandare avanti la baracca alla meno peggio.  Attenzione:  ho detto  <<meno peggiore dei modi>>  non ho detto <<migliore dei modi>>, proprio per sottolineare il fatto che quello del Principe è un mestiere difficile”.

Giordano Bruno “era convinto che la Terra fosse un minuscolo sassolino sparso nell’universo e che di pianeti come il nostro ce ne fossero migliaia, anzi milioni. Ebbene, a quei tempi bastava un’idea del genere per vedersi appioppata un’accusa di eresia. Tra dire il falso ed entrare nelle fiamme preferì entrare nelle fiamme”.

Insomma, è un po’ come fare una passeggiata in compagnia di Luciano De Crescenzo e dei suoi  (e nostri) amici filosofi.

 

“La grande filosofia per menti curiose” di Luciano De Crescenzo edito da Mondadori 16,90 euro, pag. 240

Pubblicato in Editoria

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI