Salone Internazionale del Libro 2019: gli incontri imperdibili

Salone Internazionale del Libro 2019: gli incontri imperdibili
Al via giovedì 9 maggio al Lingotto Fiere di Torino e fino a lunedì 13 il consueto appuntamento con la più prestigiosa fiera del libro italiana: per la 32esima edizione si mescolano ascolto del classico, nuovi mestieri del libro e influenze spagnole. 

Torna il Salone Internazionale del Libro di Torino dal 9 al 13 maggio 2019 nei Padiglioni 1, 2, 3 e Oval di Lingotto Fiere. Il titolo (e tema) scelto per quest’anno è Il gioco del mondo,dall’omonimo capolavoro di Julio Cortázar, imperdibile romanzo o contro-romanzo, corrispettivo latinoamericano dell’Ulissedi Joyce, noto per la struttura narrativa sperimentale, per l’uso disteso del flusso di coscienza e soprattutto per la possibilità di scegliere dove condurre la storia, leggendo o scartando le pagine a piacimento: con cinquant’anni di anticipo sulla trovata di Black Mirror. Moderno e duttile, il romanzo suddetto mostra l’indebolirsi delle strutture, la loro assenza, la loro superabilità: tirando la Rayuela– titolo originale – ci si accorge che il limite circoscritto è solo una traccia di gesso. Così, allo stesso modo del sassolino nel gioco della campana, anche la cultura non si arresta davanti ai confini ma balza in avanti, animata dall’originalità della forza creatrice che è tanto più potente quanto più si arricchisce di giocatori dalle diverse peculiarità. 

L’ospite speciale della maggiore rassegna editoriale italiana sarà una lingua, quella spagnola: l’apertura ufficiale del Salone sarà affidata a Fernando Savater, filosofo e scrittore ispanico che condurrà la lectio magistralis“Dov’è l’identità culturale europea?” in Sala Oro, alle 11 di giovedì mattina. Poi, circa 1200 incontri scanditi in 5 giorni: dalla lezione di Luciano Canfora su “Le due culture” all’età ibrida disegnata da Baricco in “Game Over”; dal racconto di Samantha Cristoforetti nel suo Diario di un’apprendista astronauta(La nave di Teseo) ai report di Saviano ordinati in In mare non esistono taxi (Contrasto); dal racconto dei cinquant’anni della casa editrice Sellerio, condotto attraverso i suoi protagonisti, al cantore dell’ombelico del mondo Jovanotti; dalla rilettura psicoanalitica de La notte del Getsemani (Einaudi) di Recalcati alla riflessione di Magris in Tempo curvo a Krems (Garzanti); e ancora Travaglio, la Ferrante, Carofiglio, Alberto Angela, Sepulveda,Vila-Matas; politica e attivismo con Mimmo Lucano e il sindacalista Aboubakar Soumahoro, ricerca della verità con i genitori di Giulio Regeni. 

Tanta, tantissima carne al fuoco dunque per questa trentaduesima edizione del Salone torinese che si orienta tra variegati percorsi: “Spagnolo lingua ospite”; “Scrittori dal mondo”; “L’età ibrida” e la “Pop cult”; “Solo noi stesse” con racconti di donne e sulle donne; “Il tempo ritrovato” per riflettere sul significato della testimonianza del passato; “Questo è un uomo” per analizzare la sofferenza e le ingiustizie insite alla società; per l’importanza di mantenere la forma della scrittura “Le lingue in cui viviamo”; “Anime arabe” con speciale menzione a Sharjah, Capitale mondiale del libro 2019; “Europa anno zero” in vista delle elezioni; “Democrazia allo specchio” per riflettere sui populismi e ancora tanti altri temi di dialogo ed espositori. Lo “spazio Marche”, regione ospite di questa edizione, illustrerà i festival e i premi letterari che animano la vita culturale del proprio territorio, accompagnandosi con gli interventi di noti intellettuali autoctoni quali Sgarbi, di Paolo, Petrocchi. Interessanti lezioni di editoria aggiorneranno gli esperti e/o interessati del mestiere sulle novità del mondo del libro e ancora tanti saranno gli spazi e gli appuntamenti pensati per i piccoli lettori e per i giovani adulti tra fantasy e graphic novel. 

A questo punto non resta che vedere ai costi, rimasti invariati rispetto allo scorso anno: €10 per il biglietto intero e €8 per il ridotto (dai 7 ai 26 anni); i bambini dai 3 ai 5 anni pagano €2,50; in comitiva il prezzo è di 8€a persona con un minimo di 25 persone per gruppo; l’abbonamento viene €25. Buon salone e buona lettura! 

 

Pubblicato in Editoria

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI