Strega 2012: vince per due voti di distacco Piperno e il suo Inseparabili

Incredibile testa a testa tra Emanuele Trevi, favorito dell'edizione 2012 del Premio Strega e Alessandro Piperno che si aggiudica il primo posto con il suo Inseparabili; romanzo familiare che stacca Qualcosa di scritto per soli due voti: 126 a 124.

alessandro-piperno-premio-strega

Incredibile testa a testa tra Emanuele Trevi, favorito dell'edizione 2012 del Premio Strega e Alessandro Piperno che si aggiudica il primo posto con il suo Inseparabili; romanzo familiare che stacca Qualcosa di scritto per soli due voti: 126 a 124.

Alessandro Piperno  si aggiudica il Premio Strega 2012 con il suo Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi, romanzo nel quale riporta in scena la famiglia Pontecorvo, del precedente Persecuzione. Entrambi pubblicati da Mondadori.

In questo volume l’autore chiude così il cerchio e mette il punto alla saga familiare, regalando una storia corale e di grande umanità. Una vittoria che sino all'ultimo lo ha visto protagonista di un testa a testa all'ultimo voto con il suo diretto concorrente, Emanuele Trevi, con il suo Qualcosa di scritto, edito da Ponte alle Grazie. Una finale che ha visto Nesi come scrutinatore d'eccezione e nella quale non sono mancati momenti di tensione. Interessante la sfida tra il colosso Mondadori e la casa editrice di Firenze, parte del gruppo GEMS. Si conclude così anche questa sessantaseiesima edizione dello strega che vede il trionfo di Piperno con un distacco di soli due voti. Il romanzo vincitore, Inseparabili rappresenta la seconda parte del dittico, di cui Persecuzione è costituisce l'incipit, tuttavia questo libro ha il vantaggio di poter essere godibile anche se letto  come un’opera separata. Piperno ripercorre così le vite di Filippo e Samuel dopo la dolorosa morte del padre, Leo Pontecorvo, e ci racconta le loro vicende esistenziali sempre influenzate dalla vergogna del passato. I due fratelli, ormai adulti, sono inseparabili ma opposti da un destino beffardo che capovolge il loro prevedibile corso di vita: Filippo, che si era rifugiato in un matrimonio di convenienza, diventa una star grazie ad un film-denuncia sulle violenze ai bambini e Samuel invece, che si credeva destinato ad una carriera di successo, entra in un vortice di odio e risentimento che lo costringe ad allontanarsi da tutti. Abile l'autore a delineare una trama all'interno della quale non solo le contraddizioni familiari, ma anche la casualità più imprevedibile che segna il destino dei due protagonisti.

Al termine lo stesso Piperno ha dichiarato subito dopo la vittoria "È stata una battaglia dura e leale. M'ero dato per perso", e bevendo dalla bottiglia del famoso liquore ha aggiunto "Vi ringrazio e faccio in bocca al lupo ai miei avversari".

 

Allargando la sua riflessione, Piperno ha chiarito che “è stata una cinquina di persone estremamente affiatate, sapevamo che si sarebbe vinto all’ultimo voto”. La vittoria di Piperno è stata salutata da un boato scoppiato tra i suoi sostenitori. Ma, fino all’ultimo, si sono fatti sentire anche i fan di Trevi che hanno salutato ogni voto aggiudicato al loro autore con vistosi cenni di approvazione. La ricca e variegata platea, insomma, si è divisa in due schieramenti molti agguerriti che si sono dati battaglia voto su voto. E tra volti noti, ed amici che frequentano da sempre il premio Strega, tanti sono stati gli ospiti che si sono aggirati tra i tavoli del Ninfeo: dal regista Ettore Scola alla scrittrice Dacia Maraini, passando per Fabrizio Gifuni accompagnato dalla moglie, Sonia Bergamasco. Non sono mancati i politici: su tutti a spiccare sono stati l’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, arrivato “per trovare degli amici e come autore, e Francesco Rutelli con al fianco Barbara Palombelli. Tra gli scrittori e i giornalisti c’erano, Alberto Bevilacqua, Corrado Augias e il direttore del “Fatto Quotidiano”, Antonio Padellaro.

Luigi Paolicelli

CLICCA SU UN'IMMAGINE PER VEDERE TUTTE LE FOTO DELLA SERATA

  • Premio Strega 2012-01
  • Autore: G. Currado © Agrpress
  • Antonio Padellaro
  • Autore: G. Currado © Agrpress

Pubblicato in Editoria

Fotonews

Premio Socrate 2021

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI