Un libro per difendersi dalla tempesta perfetta

Da gennaio, in libreria è possibile acquistare il volume «2030 La tempesta perfetta - Come sopravvivere alla grande crisi» di Gianluca Comin e Donato Speroni, in cui due protagonisti della comunicazione affrontano i problemi posti da migrazioni, economia, clima e alimentazione: i grandi fattori di rischio della nostra civiltà.

CominSperoni

«2030 La tempesta perfetta - Come sopravvivere alla grande crisi» un libro di Gianluca Comin e Donato Speroni, in cui due protagonisti della comunicazione affrontano i problemi posti da migrazioni, economia, clima e alimentazione: i grandi fattori di rischio della nostra civiltà.

Riusciremo a superare la tempesta perfetta ? Un allarmante documento pubblicato dal governo inglese prevede appunto una “tempesta perfetta” nei prossimi vent’anni: la combinazione dei fattori demografici (saremo più di otto miliardi nel 2030), dei cambiamenti climatici, delle difficoltà energetiche, delle carenze di acqua e cibo in un contesto di politica internazionale debole e divisa cambieranno profondamente la faccia del Pianeta. “La speranza di far fronte alla crisi che minaccia il mondo nei prossimi venti anni dipende in prevalenza da un diffuso cambiamento dei comportamenti umani”, scrivono nel loro libro 2030 la tempesta perfetta (200 pagine, 18,50 euro, Rizzoli) Gianluca Comin, giornalista e direttore relazioni esterne Enel, e Donato Speroni, giornalista e docente di economia e statistica all’Istituto per la formazione al giornalismo di Urbino. 

Gli autori così chiamano in causa celebri scrittori di ieri  come George Orwell e Aldous Huxley . E invocano anche nuovi indici di benessere. Per esempio, il Canadian index of wellbeing : “Si basa su otto domini: vitalità della comunità, impegno democratico, educazione, ambiente, salute, tempo libero e cultura, standard di vita, uso del tempo. Ciascuno di questi otto domini è basato su otto indicatori sottostanti, così che il calcolo del benessere canadese si basa su 64 indicatori differenti. Altro che il vecchio pil . Comin e Speroni raccontano le ricette fondamentali per le eco-città basate sulla grande attenzione al disegno urbanistico (sviluppo verticale) concentrato sulla riduzione dei consumi di acqua ed energia, il massimo impiego di fonti rinnovabili, il ricorso a forti incentivi per i mezzi pubblici e alle auto elettriche. E ancora: reti intelligenti capaci di gestire l’energia e le telecomunicazioni e il ciclo dei rifiuti che tende al reimpiego totale. Perché la tempesta perfetta, ormai alle porte rende il tema sempre di maggiore attualità. E urgenza.

Pubblicato in Editoria

Fotonews

G20 Cultura a Roma

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI