Uscito Riccardino di Andrea Camilleri

Uscito Riccardino di Andrea Camilleri
In libreria dal 16 luglio 2020 - nell’anniversario della scomparsa del suo autore - il libro postumo di Andrea Camilleri “Riccardino” (Sellerio)

«Il telefono sonò che era appena appena arrinisciuto a pigliari sonno, o almeno accussì gli parse". “Riccardino sono”, disse una voce “squillante e festevole”, per dargli appuntamento al bar Aurora. Ma Montalbano non conosceva nessuno con quel nome... Un'ora dopo, la telefonata di Catarella: avevano sparato a un uomo, Fazio lo stava cercando. Inutilmente il commissario cercò di affidare l'indagine a Mimì Augello, perché “gli anni principiavano a pesargli” aveva perso “il piacere indescrivibile della caccia solitaria”, insomma "da qualichi tempo gli fagliava la gana”, “si era stuffato di aviri a chiffari coi cretini”. Si precipitò sul posto, e scoprì che il morto era proprio Riccardino» (Andrea Camilleri, Riccardino, Sellerio, Palermo 2020).

Questo, in sintesi, l’incipit di Riccardino, l'ultimo, attesissimo romanzo con protagonista il commissario Montalbano, e che Andrea Camilleri (1925-2019) scrisse nel 2006 e che ha voluto uscisse postumo. Il primo capitolo del romanzo è stato letto in anteprima il 16 maggio 2020 dallo scrittore Antonio Manzini, allievo ed amico di Camilleri, in occasione del Salone del Libro di Torino Extra, svoltosi dal 14 al 17 maggio (online per via del lockdown causato dell’emergenza sanitaria connessa al Covid-19).

Un titolo così differente in confronto a quelli essenziali, evocativi e ricchi di significato a cui i lettori nel corso degli anni si sono abituati, ed in cui risuonano echi letterari. 

Il libro segna quasi una cesura, una fine, e la differenza viene marcata fin dal titolo.

Riccardino di Andrea Camilleri, pubblicato da Sellerio (Palermo) nella collana “La Memoria”, è disponibile in libreria e online da luglio 2020.

Pubblicato in Editoria

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI