'Game 2.0' la mostra sui videogames a Roma

Super Mario Bros. Super Mario Bros.
Arriva per la prima volta in Italia "Game 2.0" la più grande mostra al mondo di videogames giocabili.

Da Helsinki a Londra passando per Tokyo, New York, San Paolo, Buenos Aires, Hong Kong adesso tocca a Roma ospitare l’esposizione della storia dei videgames giocabili (ben oltre 100 giochi esposti).

I titoli presenti al Game 2.0 spaziano dai più nostalgici Pac man e Mario Bros, dai Pokemon a Donkey Kong, da Tomb Raider a Minercraft; toccando la Playstation 3, la Nintendo Wii, l’Xbox 360 fino ad arrivare alle più moderne Vr e Oculus Rift.

L’esposizione è iniziata sabato 4 marzo 2017 allo Spazio Eventi Tirso a Roma, e sarà possibile accedervi fino a domenica 4 giugno dalle ore 10 alle 20 tutti i giorni, esclusi sabato e venerdi con apertura alle 10 e chiusura alle 21.

I prezzi dei biglietti variano dai 12 euro prezzo pieno agli 8 euro per il ridotto.
 

Letto 516 volte

Ultima modifica il Mercoledì, 29/03/2017

Altro in questa categoria:


Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI