I tanti Pasolini al Pigneto

I tanti Pasolini al Pigneto
Il 28 luglio 2016 in via Gentile da Mogliano 180 arriva “I tanti Pasolini”,  la mostra fotografica dell’Archivio Riccardi che celebra l’intellettuale friulano.

 

Presso l’accogliente giardino di Casa Mangiacotti, in via Gentile da Mogliano 180, nel caratteristico quartiere Pigneto a Roma, si scorge il volto di uno degli intellettuali più illuminati del novecento italiano. È il volto di Pier Paolo Pasolini.  

Il 28 luglio, il rinomato locale del Pigneto si prepara infatti a ospitare “I tanti Pasolini”, la mostra fotografica realizzata dall’Archivio Riccardi e curata da Giovanni Currado e Maurizio Riccardi.  

Oltre 20 scatti di rara bellezza, per la maggior parte inediti, che raccontano gli aspetti più intimi di Pier Paolo Pasolini, le espressioni del suo volto, le posture, ma soprattutto svelano l’anima di un uomo: al Premio Strega in veste di candidato,  in tribunale accusato di vilipendio  alla Religione di Stato per il film “La Ricotta” o al Premio Viareggio con Ungaretti.

All’esposizione seguirà il concerto del duo Daniele Cappucci/Marcello Allulli, i quali allieteranno la serata con la presentazione del loro ultimo lavoro “Notturno”

Il programma

Giovedì 28 luglio 

ore 18.00 mostra fotografica “I tanti Pasolini”
ore 21.30 concerto Daniele Cappucci/Marcello Allulli duo

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI