"In principio era il volto": personale di Tiziana Cera Rosco

"In principio era il volto": personale di Tiziana Cera Rosco
Giovedì 3 settembre 2015 alle ore 19.00 Mondriansuite Gallery inaugura la sua stagione espositiva con la personale di Tiziana Cera Rosco"In principio era il volto".

L'evento fa parte della rassegna “DUENDE//l’oscura energia dei corpi”, ideata e curata da Lori Adragna, che metterà in scena tra settembre e ottobre le opere e le azioni performative di: Tiziana Cera RoscoGinevra Napoleoni & Massimiliano SiccardiFrancesca Romana Pinzari. 4 artisti/performer accomunati dall'insopprimibile bisogno di spingersi oltre i confini di sé e di esprimere le proprie interiorità attraverso molteplici media: dalla poesia alla danza, dalla fotografia alla videoarte, dall’installazione alla pittura, utilizzando il corpo -vissuto come luogo di sperimentazione- per stabilire un ponte elettrico con lo spettatore. È in loro, quell’ineffabile oscura energia che si risveglia nell'inconscio nel momento creativo: il lorchiano duende (= demone). Quel carisma che “ha bisogno dei cinque sensi e di abitare nel sangue - quel fluido inafferrabile, quintessenza dell'arte.

In questa mostra dal titolo "In principio era il volto", rivisitazione dell’incipit del Vangelo di Giovanni: (in principio era il verbo e il verbo era presso Dio e il verbo era Dio), per Tiziana Cera Rosco l'imprendibilità del volto sconvolge il corpo: l’artista lavora sempre e solo su autoscatti e impronte della sua figura. Le impronte sono realizzate ogni volta in originale, direttamente sul corpo così che non esiste una matrice meccanica, ma l'originale dell'impronta è sempre e solo il corpo vivo.  Il lavoro comprende tutte le declinazioni in cui l'artista ha, consapevolmente o meno, affrontato il tema del volto e delle sue ripercussioni sul corpo: dalle fotografie in cui l'integrazione dei corpi non pare possibile, a quelle in cui interagisce con i manichini dai volti neutri nascondendo il suo, a quelle in cui il fiore è uno specchio chiaro di qualcosa di scuro, o ancora fotografie statuarie dove plastiche e corde intervengono come scudi sul viso in figure protettive, fino ai calchi di bende e gesso  a volte scavati nel petto e divelti dal fuoco fino al viso, o ai lavori fatti con piccoli specchi e plastiche bombate in cui il volto, sfondato nel suo centro diventa auscultazione di tutti i riflessi possibili dell'immagine che non sa rifletterlo.

In occasione dell’opening alle ore 20.30 Tiziana Cera Rosco presenterà la live performance Butterfly.

Per maggiori informazioni: Mondriansuite Gallery 

 

 

 

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

Conferenza Stampa Festa della Musica

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI