La grande Allusione: 1974-2015 - I ruoli del femminile di Marcella Campagnano, ieri e oggi

La grande Allusione: 1974-2015 - I ruoli del femminile di Marcella Campagnano, ieri e oggi
La mostra fotografica “La grande Allusione: 1974-2015- I ruoli del femminile ieri e oggi” di Marcella Campagnano, verrà inaugurata oggi 22 aprile alle 18.30 e resterà aperta fino al 12 maggio 2015.

L’Università La Sapienza di Roma e l’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata (ISFCI) presentano la mostra fotografica La grande Allusione: 1974-2015 - I ruoli del femminile di Marcella Campagnano ieri e oggi, a cura di Raffaella Perna e Ilaria Schiaffini, in esposizione al Museo Laboratorio di Arte Contemporanea (MLAC) della Università Sapienza di Roma.

L'idea della mostra nasce nel gennaio del 2014, in occasione dell'intervento dell’artista nel ciclo di incontri Fotografia, identità e genere promosso dalla Sapienza e dall' ISFCI. L'esposizione propone una rilettura dell'opera di Campagnano L’invenzione del femminile: Ruoli (1974) realizzata dagli studenti del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo e del Corso di laurea in Scienze della moda e del costume della Sapienza insieme agli allievi dell’Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata, coordinati da Simona Cresci e Maurizio Valdarnini, direttore didattico dell' ISFCI.

Nell' Invenzione del femminile: Ruoli (1974) l’autrice indagava la costruzione dell’identità femminile: l'opera nasceva all'interno del collettivo femminista di cui faceva parte e coinvolgeva amiche e compagne ritratte in sequenze di immagini in bianco e nero, mentre interpretavano i ruoli tradizionalmente legati alla donna (la sposa, la prostituta, la casalinga, ecc.).

A quarant'anni di distanza il lavoro di Campagnano viene rielaborato: dopo una fase di riflessione e confronto sul rapporto tra arte e identità, gli studenti hanno reinterpretato l'opera dell’artista, rappresentando gli odierni stereotipi di genere. Dagli scatti realizzati dai fotografi dell’ISFCI emerge la distanza storica che li separa dal progetto originario: l’uso del colore, le tecniche digitali e soprattutto i travestimenti dei performer pongono l'accento sui cambiamenti sociali avvenuti negli ultimi decenni.

Prendendo a modello l'azione realizzata da Marcella Campagnano per la rassegna Mezzo Cielo (Galleria di Porta Ticinese, Milano, 1978-79), il pubblico potrà partecipare attivamente alla mostra, interpretando ruoli vecchi e nuovi: il giorno dell'inaugurazione verrà infatti allestito negli spazi del MLAC un set fotografico professionale, un guardaroba per i travestimenti e un servizio di make-up artists. Il pubblico potrà inoltre condividere i propri scatti sui social network (Facebook, Twitter, Instagram).

Il 5 maggio, al MLAC, si terrà una tavola rotonda sui temi della mostra. Inaugurazione con la presenza dell’artista.

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

Festa dell'Europa 2022

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI