La mostra “Un secolo di clic” va all’estero

Diecimila in sei settimane sono stati i visitatori alla mostra “Un secolo di clic in cronaca di Roma – 1910/2010, i cento anni del Sindacato cronisti romani con dedica ai fotoreporter” conclusasi domenica scorsa al Museo di Roma in Trastevere, piazza S. Egidio, ma che non chiude definitivamente i battenti in quanto girerà il mondo da Bruxelles a New York e fino a Sidney su richiesta delle comunità italiane all’estero che hanno raccolto gli echi del successo dell’esposizione.

 

sciopero_fotografi_al_parlamento_Ph.Carlo__Maurizio_Riccardi_-287_copiaDiecimila in sei settimane sono stati i visitatori alla mostra “Un secolo di clic in cronaca di Roma – 1910/2010, i cento anni del Sindacato cronisti romani con dedica ai fotoreporter” conclusasi domenica scorsa al Museo di Roma in Trastevere, piazza S. Egidio. Ma la rassegna, organizzata con CinecittàLuce e che ha offerto il meglio dei lavori di generazioni di fotoreporter (da Porry Pastorel ai protagonisti dei nostri tempi, Barillari, De Renzis, Oliverio, Ravagli, Riccardi insieme alla proiezione di filmati (Antonioni e D. Risi) e di cinegiornali d’epoca), non chiude definitivamente i battenti. Nel quadro delle manifestazioni per il centenario dell’unità d’Italia, girerà il mondo da Bruxelles a New York e fino a Sidney su richiesta delle comunità italiane all’estero che hanno raccolto gli echi del successo dell’esposizione.
Nel periodo della mostra, oltre agli incontri sull’attualità della cronaca, orchestrine, concertisti, attori di teatro, registi hanno allietato il pubblico nella sala multimediale del Museo.



{{google}}

 

 

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

Paillettes sorridenti

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI