"Libri al centro" evento stregato... anche dalle foto

“Ma c’è Pier Paolo Pasolini”. “Uh anche Alberto Moravia”. “Incredibile quell’Umberto Eco giovanissimo”. “Magnifica Claudia Cardinale con Carlo Cassola”. 

sergio-rizzo-roberto-ippolito

 

“Ma c’è Pier Paolo Pasolini”. “Uh anche Alberto Moravia”. “Incredibile quell’Umberto Eco giovanissimo”. “Magnifica Claudia Cardinale con Carlo Cassola”. Anche questi commenti si ascoltano a “Libri al centro”, l’unico evento mai realizzato in un centro commerciale, a Cinecittà due a Roma (Viale Palmiro Togliatti 2, metro A, www.cinecittadue.com/librialcentro), e di cui è direttore editoriale Roberto Ippolito.

I commenti arrivano durante le visite alla mostra fotografica “Vita da Strega”, realizzata dall’Archivio Riccardi e curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado.

La mostra racconta, con immagini di grande impatto, la storia del Premio letterario italiano più importante. “E che storia!” esclama l’assessore comunale alla cultura Flavia Barca, gustando una dopo l’altro tutte le foto, accompagnata da Ippolito. Davanti agli occhi, con “Vita da Strega” sfila il cammino della letteratura italiana dalla fine della guerra a tutti gli anni sessanta. “Le foto che abbiamo recuperato con un lungo lavoro di ricerca con il nostro Archivio ci dicono quanto valore può esprimere l’Italia” osserva Maurizio Riccardi.

 

 I “Libri al centro”, in corso da lunedì 7 a domenica 13 aprile, occupano dunque letteralmente Cinecittàdue (organizzato con la collaborazione delle librerie Arion) anche con la mostra. La grande terrazza interna Espressamente illy al terzo livello, punto di grande visibilità di tutto il centro commerciale, è dominata dall’evento. Salendo sulla destra c’è la mostra, sulla sinistra si svolgono gli incontri.

E così il pubblico, nel quale si nota il musicista Paolo Buonvino, e gli scrittori, come Chiara Gamberale, Alessia Gazzola, Sergio Rizzo o Nicola Gratteri si mischiano nel vedere quello che l’Archivio Riccardi documenta con i volti di chi ha segnato il cammino della letteratura in Italia. Sono scatti da Premio! Si guarda con curiosità alla lavagna che anno dopo anno ha registrato i voti dei finalisti del Premio Strega. Accanto ai punteggi, si vede per esempio Elsa Morante, vincitrice nel 1957.
Ma l’attualità preme: proprio nei giorni di “Libri al centro” venerdì 12 sono stati selezionati i dodici libri (dai ventisette candidati) che concorrono per l’edizione 2014. Più che mai “Vita da Strega”.

  • Libri al Centro - Vita da Strega -9
  • Autore: Massimo Bocale
  • Libri al Centro - Vita da Strega -41
  • Autore: Massimo Bocale

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

Premio Guido Carli 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI