“Naturae. Il viaggio è accoglienza, l’accoglienza è un viaggio” a Roma

"Naturae" "Naturae"
“La natura è tutto quello che sappiamo ed anche quello che esiste, ma che non sappiamo”. Lo spazio che, da giovedì 19 a domenica 29 agosto 2017, ospiterà a Roma (la città dell’accoglienza) la mostra “Naturae. Il viaggio è accoglienza, l’accoglienza è un viaggio”, ovvero l’Istituto di Cultura Portoghese - via dei Portoghesi 6 - è di proprietà del popolo portoghese, che si è caratterizzato nella vocazione al viaggio ed all’esplorazione di nuovi mondi.

Il Genius loci ha avuto una grande influenza sulla mostra, “Site specific”, che affronta il rapporto fra la natura in continuo divenire e lo spirito dell’uomo che vi cerca un ruolo per sé. Nel cartiglio al centro dell’installazione, dove varie essenze erbacee crescono indifferenti all’agire umano, troviamo la frase d’esordio di José Saramago nel discorso di assegnazione del premio Nobel. Riferendosi a suo nonno disse: “L’uomo più saggio che io abbia mai conosciuto non era in grado di leggere e di scrivere”.

Tutto ciò che esiste può essere visto come un viaggio, con un suo punto di partenza ed un punto di arrivo. Sia che si tratti del percorso intimo che porta l’individuo alla maturazione, sia che si tratti del cammino che conduce l’esploratore verso un luogo sconosciuto.

Ci sono viaggi emozionali che ci aprono all’amicizia dell’altro ed itinerari intellettuali, come quelli che tentiamo di fare al di fuori del nostro io, quando accogliamo chi è diverso da noi.

Si può viaggiare stando fermi e ci si può fermare per accogliere chi tanto ha viaggiato, si può partire insieme o da soli, cercando in ogni spostamento qualcosa di sconosciuto. Pertanto le opere di Paola Falini e di Ricciarda Azzini, le fotografie di Carmelo Daniele, e le poesie di Alessandra Iannotta si offrono allo spettatore come testimonianze di un viaggio che ognuno di noi fa quotidianamente verso l’altro e l’altrove.

Il percorso di ricerca di Paola Falini ha avuto inizio studiando la natura ed assemblando “Superfici” materiche che tenevano assieme stucco, colore e cortecce d’albero, poi è proseguito con le “Corrosioni” in corpo, che hanno raffigurato la contrastata vita interiore di una donna del nostro tempo, per giungere in quest’occasione, allo studio del volto umano che in se riassume tutto il mistero, lo sgomento e la curiosità che proviamo verso il nuovo che ci attende.

Ricciarda Azzini espone in tale evento la sua personale ricerca sull’utilizzo dei simboli, riferimenti astrali per i viaggiatori di ogni genere, che raffigurano quell’immutabile ordine nel cosmo, che ci tenta e ci rassicura al tempo stesso.

Carmelo Daniele, per la mostra, ha fotografato volti e situazioni, casuali e scomposte, non per quello che sognano di essere, ma per come sono: il divano macchiato di caffè, il figlio che non è il primo della classe.

Infine Alessandra Iannotta, declamando i suoi particolarissimi versi, testimonia un percorso fatto di emozioni femminili: sia fragili sia fortissime, ma tutte comprese all’interno dell’infallibile magistero della natura.

Pittori, poeti, fotografi, con le loro differenti discipline, hanno rappresentato differenti aspettative ed i  vari esiti del viaggio. Perché come diceva Marcel Proust  “il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi”.

Il vernissage di Naturae. Il viaggio è accoglienza, l’accoglienza è un viaggio avrà luogo giovedì 19 gennaio 2017 alle ore 18.00.

In tale mostra si riconosceranno tutti coloro i quali vogliono aprirsi all’altro ed all’altrove, spinti da quel desiderio tutto umano che è la sete di conoscenza.  

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI