Scatti d’autore: Costa-Gavras carnets photographiques

Un quaderno d’appunti non come gli altri, dove la parola è sostituita dall’immagine, da una fotografia scattata “velocemente” per catturare l’essenza di un momento. 

costa-gavras

Un quaderno d’appunti non come gli altri, dove la parola è sostituita dall’immagine, da una fotografia scattata “velocemente” per catturare l’essenza di un momento. Un quaderno che appartiene a uno dei maggiori esponenti della settima arte: Costa-Gavras. L’autore di film mitici, da Z - L'orgia del potere a Le Capital, il suo ultimo film, passando per Missing, apre per prima volta al pubblico il suo grande album fotografico alla Maison Européenne de la Photographie di Parigi, fino al 15 settembre.

La mostra propone un aspetto poco conosciuto di questo artista attraverso una settantina di scatti, e mette in scena una selezione di fotografie di viaggi (Palestina, Russia, America latina…), di ritratti (la sua famiglia, personalità del mondo del cinema e della politica), e di avvenimenti per sottolineare l’impegno sociale e politico del cineasta. Alla fine di questo percorso fotografico, Costa-Gavras rende un vibrante omaggio a Chris Marker - regista e scrittore francese - attraverso una selezione di scatti presi sul set de Consenso, nel 1970.

Immagini in bianco e nero realizzate con uno sguardo chiaro e sensibile di un uomo per il quale la vita dev’essere vissuta con passione e convinzione. Costa-Gavras fotografa costantemente, in maniera “amatoriale”, perché il suo mestire è il cinema. Sono scatti in presa diretta con la realtà, rubati durante le pause di lavoro, tra uno spostamento e un altro, all’insaputa del soggetto per non disturbarlo, per dare valore a un istante di vita. La fotografia è presa nel corso delle cose, accompagna il movimento, lo punteggia senza interromperlo. Se le immagini devono testimoniare, lo faranno in futuro. Osservandole bene, si scopre una forza dello sguardo, un senso dell’inquadratura e del racconto, una tensione tra gli elementi rappresentati. Semplicemente, sono vere.

Cristina Biordi

 

 

 

Pubblicato in Fotografia

Fotonews

Festa dell'Europa 2022

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI