Stampa questa pagina

Te la senti di costruire un monumento

Venerdì 19 luglio, alle ore 18, l’architetto e scrittore genovese Maurizio Luigi Costacurta presenterà a Roma, presso la Libreria Mondadori, in Via del Pellegrino 94, il suo libro “Te la senti di costruire un monumento” 

costacurta

Venerdì 19 luglio, alle ore 18, l’architetto e scrittore genovese Maurizio Luigi Costacurta presenterà a Roma, presso la Libreria Mondadori, in Via del Pellegrino 94, il suo libro “Te la senti di costruire un monumento” (Editore Gruppo Albatros, Collana Chronos Nuove Voci, pagg. 518, Euro 19,50).
Il libro - suddiviso in tre parti e articolato in nove capitoli a loro volta scanditi in paragrafi ciascuno dei quali indicato dalla data in cui i fatti si svolgono - racconta in prima persona le vicissitudini dell’architetto Graziano Farni che ha deciso di partecipare al bando per la realizzazione di un monumento ai Caduti della strage di Nassiryah.
La storia, che si svolge tra Genova, dove vive Farni, Bergamo e Roma, racconta gli 11 mesi (da febbraio a dicembre 2006) necessari allo sviluppo delle varie fasi della partecipazione al bando: dalla creazione del gruppo di lavoro (costituito dall’architetto Mauro Borghi, socio di una società di progettazione di Bergamo, amico del protagonista, dallo Scultore, dal Professore, dal figlio di Mauro, da un architetto genovese e un collaboratore di Farni), alla definizione del progetto, al superamento delle difficoltà politiche e burocratiche che bloccano l’assegnazione del bando.
Farni si muove nei meandri di tali difficoltà con l’aiuto di Barbara Greco, una sua collega di università incontrata per caso negli Uffici del Comune di Genova e con la quale instaura una relazione affettiva, e di tre suoi amici, Paul, Andrea Valli e Roby, che conosce dai tempi del liceo e dell’università.
Con una scrittura coinvolgente e grande senso dell’ironia, Maurizio Costacurta conduce per mano il lettore nell’inestricabile mondo della pubblica amministrazione dove il cittadino deve districarsi in autentici percorsi di guerra per raggiungere il proprio obiettivo.

Alberto Esposito

Pubblicato in Editoria

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI