Stampa questa pagina

Muore a 59 anni l’attrice Monica Scattini

Muore a 59 anni l’attrice Monica Scattini
È morta oggi  a Roma, 4 febbraio 2015, Monica Scattini, attrice italiana figlia del regista Luigi Scattini.

Nata a Roma il primo Febbraio 1956, il suo esordio cinematografico avviene con la pellicola “Fatti di gente perbene” (1974) di Mauro Bolognini, per poi essere diretta da Pupi Avati in “Dancing Paradise” (1982) e da Francis Ford Coppola in “Un sogno lungo un giorno” (1982), in ruoli che però non ebbero molto rilievo.

Il successo, sia agli occhi del pubblico che della critica, giunge dopo aver vinto il Nastro d'Argento come miglior attrice non protagonista per “Lontano da dove” (1983), diretto dagli allora esordienti Stefania Casini e Francesca Marciano. In questo film interpretò un ruolo per alcuni aspetti autobiografico: una ragazza italiana che vive a New York inseguendo il sogno di diventare attrice, storia simile alla sua, visto che nella realtà anche lei poco più che ventenne si trasferisce da Roma a New York per studiare recitazione all'Actors Studio di Lee Strasberg.

Sempre nel 1983, nel  musical “Ballando ballando” (1983) di Ettore Scola, interpreta una giovane amante della danza non molto attraente (gli occhiali indossati certamente non la aiutano) che rimane seduta per tutto il tempo in una sala da ballo senza che nessun uomo la inviti. Ricompare nuovamente in un film di Scola con un ruolo da “bruttina”, interpretando una delle tre zie zitelle e brontolone nel film  “La famiglia” (1986).

Gli anni ’90 vedono un intensificarsi della sua carriera cinematografica: recita in film di registi importanti quali Dino Risi (Tolgo il disturbo, 1990), e Mario Monicelli (Parenti serpenti, 1992).

Vince il suo premio più prestigioso, un David di Donatello, come migliore attrice non protagonista, nel film “Maniaci sentimentali” di Simona Izzo (1994).

A partire dagli anni Novanta lavorò anche in tv, su Raiuno (“Lo zio d’America”) e su Canale 5 in “Elisa di Rivombrosa” e “Un ciclone in famiglia”. La sua carriera ebbe anche una parentesi internazionale, partecipando, sebbene con piccoli ruoli, al film di Francis Ford Coppola “Un sogno lungo un giorno” e nel musical di Bob Marshall, “Nine”. 

L’ultimo film in cui ha partecipato è stato “Una donna per amica” (2014) di Giovanni Veronesi, mentre  in TV la sua ultima apparizione è stata nella miniserie Notte prima degli esami ‘82 (2011).

 

Pubblicato in Cinema

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI