Stampa questa pagina

Nicola Ughi espone in anteprima a Milano all' Affordable Art Fair

Nicola Ughi espone in anteprima a Milano all' Affordable Art Fair
In anteprima per Milano, negli stand di SpazioFarini6 dell' Affordable Art Fair, Nicola Ughi inaugura mercoledì 18 marzo 2015 dalle 18.00 alle 22.00 la mostra "Nicola UghiI. Visioni in Twincamera".

Le immagini, in mostra fino al 22 marzo e visibili anche alla Galleria SpazioFarini6, sono state realizzate dall'autore con Twincamera, il nuovo sistema di ripresa fotografica panoramica ideato e brevettato dal fotografo toscano nel 2013. Che così spiega la sua invenzione di artista-scienziato in stile rinascimentale: "Il sistema Twincamera, attraverso l'utilizzo di due macchine fotografiche identiche e sincronizzate e un telecomando, permette di scattare immagini panoramiche così come le vede l'occhio umano".

Twincamera, da Ughi definito "banco ottico digitale panoramico", infatti riproduce la visione umana realizzando immagini prive di distorsione ai bordi. L'innovativo sistema di ripresa fotografica risulta particolarmente efficace e suggestivo quando utilizzato per riprendere paesaggi oppure folle.

All'ideazione di TWINCAMERA Nicola Ughi ci è arrivato attraverso una serie di tentativi e considerazioni per soddisfare le proprie esigenze di autore. Ecco come il fotografo racconta l'ideazione del nuovo sistema di ripresa: "Mi piace riprendere le persone in azione, le folle, le moltitudini. E con i metodi classici non riuscivo a ottenere risultati soddisfacenti. In più mi suggestionava l'idea di poter riprodurre la visione panoramica umana. Ho deciso perciò di fare un esperimento: mettere insieme due macchine che scattassero nello stesso istante due pose diverse sovrapponibili tramite software. Ci ho provato per la prima volta il 6 gennaio del 2013, a Marina di Pisa, durante il tuffo di Epifania. L'ho fatto con due macchine su due cavalletti, dopo aver consultato un ingegnere e un
matematico esperto in geometria. Strumenti dell'esperimento due Nikon D800 e due obiettivi 50 mm Nikkor 1,4. Stessi tempi, stesso white balance... un telecomando che sincronizzasse lo scatto. E' venuta fuori un'immagine cheper me sarà sempre "la prima", e anche la più bella. Il resto è stato ingegno (di altri) per progettare un sistema che fosse brevettabile ed il più possibile pratico e maneggevole".

Nicola Ughi, Specializzato in fotografia sportiva (equitazione, ciclismo, automobilismo), di reportage, industriale, paesaggio e nel ritratto ambientato,  ha al suo attivo un lungo elenco di premi conquistati, libri pubblicati e mostre circolate in Italia e in Europa.

Vince, solo per citare gli ultimi successi, nel 2011 il primo premio del concorso internazionale "Obiettivo Agricoltura" della sezione "Il lavoro nei campi ed i suoi frutti" promosso dal Ministero dell'Agricoltura, nel marzo 2013 riceve un Nikon FIOF Gold Award e il secondo premio della categoria "storie", nel settembre 2013 agli International Photography Awards ottiene 7 menzioni d'onore e conquista il secondo posto nella categoria Portraits con un'immagine del grande tenore Andrea Bocelli, nell'autunno 2014 sempre agli International Photography Awards ottiene altre 7 menzioni d'onore.

Tre sono i libri pubblicati: "San Rossore, Reportage da un ippodromo" nel 2007 e "TERRA di Giacomo Puccini" nel 2009 con la Pacini Editore, e "Tra foce e pineta" nel 2012 con l'editore ETS, libro fotografico con cui si aggiudica un premio "Il Delfino" nel settembre 2013.

Nel corso degli anni espone sue mostre a Lucca, Milano, Bruxelles, Barcellona, tanto per citare le città più
importanti. È stato inoltre fotografo ufficiale della F2 Italian Trophy edizione 2014. Infine il fotografo toscano è diventato blogger dell'Huffington Post edizione italiana nell'autunno 2014.

 

Pubblicato in Fotografia