Stampa questa pagina

Asta record a Londra: "L'uomo che cammina" di Giacometti venduto per 75 Mln di Euro

L'uomo che cammina L'uomo che cammina
Roma, 4 febbraio 2010 – Otto minuti di intensi rilanci ed è stato raggiunto il nuovo record mondiale di vendita all’asta: 74.200  milioni di euro, pagati da un anonimo,  per la scultura più significativa della produzione di Alberto Giacometti, l’artista svizzero scomparso nel 1966. 

“L’uomo che cammina”, opera in bronzo a dimensione umana  (alto 183 centimetri) gracile e filiforme, commissionata all'autore nel 1956 dalla Chase Manhattan Plaza di New York e esposta alla Biennale di Venezia nel 1962, era stata acquistata lo scorso anno dalla Commerzbank. Giacometti, pittore e scultore nato a Borgonovo  in Svizzera nel 1901, è considerato una delle figure centrali del panorama artistico del 20esimo secolo.  Le sue opere più note sono le sculture cosiddette “filiformi”che l’artista realizza a partire dal dopoguerra: figure erette, spesso in movimento, dalla superficie increspata come se il tempo le avesse consumate creano effetti di chiaro-scuro  estremamente suggestivi.

 

Rosalba Celestini

 

Pubblicato in Arte

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI