Stampa questa pagina

Maroni attacca: “Distribuzione migranti improvvisata dal Viminale”. Nuova lettera ai prefetti

Maroni attacca: “Distribuzione migranti improvvisata dal Viminale”. Nuova lettera ai prefetti
Dure critiche di Roberto Maroni in tema immigrazione: “Governo inadempiente”. E nuova lettera ai prefetti dopo la minaccia della riduzioni dei trasferimenti.

Dopo la minaccia di ridurre i trasferimenti regionali ai comuni lombardi che accolgono nuovi migranti, Maroni, in audizione alla Camera, parla al comitato Schengen sul tema dei flussi migratori. Il governatore della Lombardia ha detto di aver scritto una nuova lettera ai prefetti in cui chiede di “consentire alle Asl competenti di verificare che vi siano le condizioni minime sanitarie, per poter garantire la salute di tutti e per prevenire possibili rischi sul fronte della salute pubblica” dopo l’arrivo di altri 500 migranti nella regione." A queste affermazioni sono seguite le dure accuse al Governo: “Con le Regioni l’Esecutivo è inadempiente. La gestione da parte del Viminale della distribuzione dei migranti è improvvisata. La copertura economica è garantita per il 2014 ma non c'è certezza per il 2015 e 2015". Ed inoltre "non sono stati attivati gli hub regionali, strutture che dovrebbero accogliere i migranti prima che questi vengano distribuiti".

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI