Stampa questa pagina

Premio Spinelli a Giorgio Napolitano

Giorgio Napolitano Giorgio Napolitano M. Riccardi © Agr
Alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella e del presidente del Senato Pietro Grasso, il presidente della Repubblica emerito Giorgio Napolitano, ha ricevuto  oggi a palazzo Giustiniani il premio Altiero Spinelli per il suo impegno europeista.

Napolitano ha citato, “le profetiche parole di Jean Monnet nel 1976: ‘…oggi, i nostri popoli debbono imparare a vivere insieme sotto regole e istituzioni comuni liberamente consentite se vogliono raggiungere la dimensione necessaria al loro progresso e restare padroni del loro destino. Le nazioni sovrane del passato non sono più il quadro in cui esse possano risolvere i problemi del presente'”.  

Napolitano ha commentato : – rientro nei confini degli Stati nazionali, altro che rilancio delle sovranità nazionali, come predicano gli euroscettici, gli eurodistruttori. Ed è tempo, aggiungo, di reagire al vilipendio continuato che viene rozzamente da quella parte nei confronti delle conquiste dell’integrazione e unità europea. Reagirvi non solo sul piano della verità storica ma anche valorizzando i passi avanti che pur in questo così tormentato periodo si sono fatti “È necessario accompagnare a motivate insoddisfazioni e critiche per il presente stato dell’Unione Europea, l’attenzione a non avallare mai nessun catastrofismo. È questo il compito di tutte le forze europeiste".

Video

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI