Stampa questa pagina

Lavorare gratis, lavorare tutti - De Masi a Spazio5 spiega la ricetta contro la disoccupazione

Domenico De Masi e Fabio Grisanti a Spazio5 Domenico De Masi e Fabio Grisanti a Spazio5 G.Currado © Agr
Domenico De Masi, uno dei più apprezzati accademici italiani sui temi dell’occupazione, introdotto dal giornalista Fabio Grisanti, ha presentato a Spazio5, in via Crescenzio 99/d a Roma, il suo nuovo libro "Lavorare gratis, lavorare tutti".

Già dal titolo, forse un po' provocatorio, si intuisce quale sia la soluzione che il sociologo propone per far fronte all’alto tasso di disoccupazione: «Per dare un lavoro ai disoccupati basterebbe ridurre di poco l’orario di lavoro degli occupati, ma questo non avverrà, poichè gli occupati non hanno nessuna intenzione di cedere volontariamente il proprio lavoro, per cui l’unica cosa che i disoccupati possono fare è scompaginare la situazione, offrendo gratuitamente la propria opera finché non ci sarà una redistribuzione dei carichi di lavoro».
De Masi ha proposto un piano d’attacco in undici tappe, che parta dall'introduzione di un salario minimo e di un reddito di cittadinanza, e la creazione una piattaforma informatica come Uber che consenta di mettere in connessione domanda e offerta di lavoro. 

«Il futuro è dei disoccupati - conclude - proprio perchè i disoccupati che stanno via via crescendo, contrariamente ai proclami politici che sentiamo ogni giorno, hanno il potere di cambiare il mondo del lavoro: reinventandolo».

 

Video

Pubblicato in Editoria