Stampa questa pagina

Elezioni comunali, concluso il primo turno

Elezioni comunali, concluso il primo turno
I risultati delle Comunali, che hanno chiamato al voto più di 9 milioni di italiani, hanno restituito l’immagine di un’Italia bipolare, per un giorno.

Ieri, 11 giugno, si è votato in 1004 comuni, tra cui 4 capoluoghi di Regione (Genova, L’Aquila, Catanzaro e Palermo) e 21 di Provincia (Alessandria, Asti, Belluno, Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Lecce, Lodi, Lucca, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Verona, Taranto e Trapani).

Un risultato pesante per il Movimento 5 Stelle che non riesce ad andare al ballottaggio né a Genova, città natale di Beppe Grillo ma dove il Movimento si presenta spaccatissimo, con il candidato ufficiale, Luca Pirondini, e Marika Cassimatis la vincitrice delle primarie subito sconfessata dallo stesso Grillo, che però ha ottunuto l’1% dei voti; né a Parma, prima città in cui vinsero i 5 stelle. A Parma infatti Pizzarotti, con una lista civica, ha preso il 34,8% dei voti, seppur con una bassa affluenza, contro il 32,7% di Scarpa, candidato del centrosinistra. Ma il ballottaggio del 25 giugno, vedrà alle urne quasi tutti i 21 capoluoghi di provincia e 4 capoluoghi di regione tra cui i candidati di Verona, Federico Sboarina (centrodestra), con il 29,3%, e la compagna di Flavio Tosi, Patrizia Bisinella (Fare+civiche) con il 23,5%; dell’L'Aquila, Americo Di Benedetto (centrosinistra) con il 47,1% e Pieluigi Biondi (centrodestra) 35,9%; e di Padova, Massimo Bitonci con il 40,2% e Sergio Giordani (centrosinistra) con il 29,2%.

Unico a vincere al primo turno nei capoluoghi è Leoluca Orlando, riconfermato sindaco di Palermo, con il 46,2% dei voti, ma va ricordato in Sicilia il quorum per essere eletti al primo turno è del 40%.

Sconfitta a Lampedusa Giusi Nicolini, la sindaca vincitrice del Premio Unesco per la Pace, arrivata terza, dopo Salvatore Martello, detto 'Totò’, già sindaco dell’Isola e Filippo Mannino.

Sendo dati forniti da Quorum, per sky tg24, considerando i comuni con più di 15.000 abitanti, il centrosinistra ha ottunuto il 37% dei voti, vincendo in 22 comuni al primo turno ed andando ad 86 ballottaggi; mentre il centrodestra ha ottenuto 34,4% dei voti, vincendo in 8 comuni al primo turno ed andando a 77 ballottaggi. Significativi anche i voti totalizzati dalla Lega, 7,8%, che vince al primo turno in un comune.

Non sono mancate reazioni e commenti. Renzi, con un commento su Facebook tiene bassi i toni sulle elezioni “Buoni i dati delle amministrative, adesso avanti per i ballottaggi. In bocca al lupo ai sindaci già eletti. Il giorno dopo delle elezioni solitamente si fanno tante analisi, chiacchiere e discussioni, come è persino naturale. Noi oggi abbiamo fatto una scelta diversa. Con il presidente del Lazio Nicola Zingaretti abbiamo preso una macchina e siamo saliti a Accumoli e Amatrice per fare il punto sui cantieri. Senza dirlo ai giornali, senza dirlo a nessuno”, mentre invece sia Salvini che Grillo attaccano. Il leader del Carroccio spera che “Renzi tragga le conseguenze di questa ennesima sfiducia al governo. Lo sconfitto di queste elezioni non è Grillo ma Renzi. E questo significa che il governo Gentiloni non rappresenta più nessuno”, mentre Grillo ha scritto sul suo blog “Tutti gongolano esponendo raffinate analisi sulla morte dei 5 Stelle, sul ritorno del bipolarismo, sulla debacle del Movimento, sulla fine dei Grillini. L'hanno detto dopo le politiche, dopo le europee, dopo le regionali, dopo il referendum. Fate pure anche ora. Illudetevi che sia così per dormire sonni più tranquilli. Noi continuiamo ad andare avanti per la nostra strada”. Per il centrodestra è Toti che scrive su Facebook “Il centrodestra unito funziona e convince. E dopo la Liguria e Savona siamo pronti a vincere Genova #ilventoècambiato #buccisindaco”

Bisogna però considerare che questo è un voto amministrativo, e che comunque bisognerà attendere il ballottaggio per leggere correttamente in che direzione andranno queste elezioni.

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI