Stampa questa pagina

Torna Massimo Recalcati con un nuovo lessico, quello civile

Torna Massimo Recalcati con un nuovo lessico, quello civile Sito Rai
Lo psicanalista lacaniano torna ad occupare la seconda serata di Rai 3 da lunedì 30 marzo con quattro appuntamenti intorno al tema della Legge.

Da oggi, lunedì 30 marzo 2020, e poi per altri quattro appuntamenti torna Massimo Recalcati nella seconda serata di Rai3. con una nuova stagione dei suoi lessici: dopo quello familiare del 2018 e quello amoroso del 2019, la nuova edizione affronterà il vasto tema della legge, proponendo una rilettura del ben noto saggio freudianodel 1926 Psicopatologia delle masse.

I cinque appuntamenti affronteranno argomenti quanto mai attuali: il confine; l’odio; l’ignoranza; il fanatismo; la libertà. Il format sarà quello consueto: il Lessico Civile proporrà filmati, audio, interviste, letture, il tutto cucito insieme dalla riflessione psicanalitica di Recalcati e la regia di Giuseppe Bianchi. Le puntate saranno scandite nello stesso modo delle precedenti: prima una lezione frontale dello psicanalista, intervallata a filmati di repertorio, letture di brani, interventi di ospiti – nella prima puntata Erri De Luca –; infine, uno spazio più ridotto sarà dedicato a domande e interventi del pubblico, cui il filosofo e accademico cercherà di fornire uno spunto ragionativo se non una risposta. Come si legge dal sito Rai, “Più che la psiche individuale qui è centrale la psiche collettiva”, se consideriamo che quello della legge è il primo elemento costitutivo della civiltà in quanto innesto rigido autoimposto dall’uomo per garantire l’ordine relazionale tra individui – volendo ridurre e banalizzare – oltreché argomento cardine, tra gli altri, di qualsiasi riflessione antropologica, filosofica e teologica.

Massimo Recalcati nasce a Milano nel ’59; laureato in Filosofia nell’’85 all’Università degli Studi di Milano, la lettura degli scritti di Lacan orienterà il suo percorso nell’ambito della psicanalisi. Specializzatosi in psicologia sociale, la sua formazione analitica avverrà tra Parigi e la città natale. È attivo in televisione – oltre ai lessici, abbiamo visto L’inconscio dell’operaper Sky Arte e A libro apertoper La Effe – quanto in casa editrice sia come autore che come curatore e direttore di collana.

Pubblicato in Televisione

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI