Stampa questa pagina

Che Guevara fotografo. El piensamiento y la mirada

Dal 17 giugno al 11 settembre 2011, al Museo di Roma in Trastevere (Piazza Sant’Egidio 1), gli scatti del Comandante Guevara.

 

che_guevara_fotografo

Roma, 17 Giugno 2011 - Apre oggi la mostra dedicata alla produzione fotografica di Ernesto Che Guevara, una delle più importante icone rivoluzionarie degli ultimi decenni.
Sono 232 le copie fotografiche moderne -realizzate a partire da positivi e negativi originali in bianco e nero e a colori- che rappresentano la vita, le imprese, i viaggi, i luoghi e le persone incontrate da Ernesto Guevara dall’età giovanile fino ai suoi ultimi giorni in Bolivia. Una mostra che nasce per far conoscere il lato forse meno conosciuto del Che, quello artistico e culturale. Un’esposizione che era stata presentata -non interamente e per la prima volta- a Cuba nel 1990 e che, ad oggi, ha attraversato soltanto alcune città latinoamericane ed europee.

Oltre alle foto, la mostra presenta anche interviste inedite registrate a persone che hanno accompagnato Ernesto Guevara nel corso della sua vita, diventando testimoni eccezionali di tutta la sua opera.

Il progetto è promosso da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali, in collaborazione con l’Ambasciata di Cuba in Italia, e organizzata dall’associazione onlus AISSAI. Il materiale è concesso dal Centro de Estudios Che Guevara de La Habana, diretto dal figlio Camilo. I servizi museali sono di Zètema Progetto Cultura.

Orari:
Dal martedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 20:00.

Prezzi:
Biglietto intero € 6,50; ridotto € 5,50.

Silvia Preziosi

{{google}}

Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti