Stampa questa pagina

Sit-in davanti l'ambasciata russa per protestare contro l'invasione in Ucraina

Sit-in davanti l'ambasciata russa per protestare contro l'invasione in Ucraina Foto G.Currado © AGR
Enrico Letta, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti e una delegazione della Cisl a fianco del popolo ucraino.

Il presidio promosso dai democratici davanti all'ambasciata russa a Roma va avanti con le bandiere dei partiti e dei sindacati che hanno aderito, bandiere dell'Ucraina e molte bandiere della pace. Ci sono anche manifestati bielorussi anti-Lukashenko. Dall'altro lato della strada un'altra manifestazione organizzata da ucraini che vivono nella Capitale.

"Siamo qua a esprimere la nostra vicinanza", ha detto il segretario Pd, "l'Italia è con voi, in una lotta che non avrà fine finché l'Ucraina non sarà libera dall'invasione russa. Esprimo vicinanza e fratellanza. Siamo un'unica terra".