Il bianco e il nero. Dal Ragtime di Joplin alle prime incisioni di jass alla Galleria Sciarra

Il bianco e il nero. Dal Ragtime di Joplin alle prime incisioni di jass alla Galleria Sciarra
Andrà in scena sabato 3 ottobre 2020 alle ore 20.30 alla Galleria Sciarra “Il bianco e il nero. Dal Ragtime di Joplin alle prime incisioni di jass”, concerto jazz con l’Alexander Ragtime Band di Alessandro Panatteri.

La Alexander’s Ragtime Band, di Alessandro Panatteri propone un viaggio avventuroso, fra verità e leggenda in un percorso che, partendo dalle composizioni di Ragtime della fine dell’Ottocento, condurrà gradualmente fino alle portentose sonorità delle primissime Jazz Bands degli anni Venti, senza le imperfezioni dovute al logoramento dei vecchi dischi a 78 giri.

Al compositore nero Scott Joplin (1868-1917) si deve il primo grande successo dell’editoria musicale americana, quando, nel 1899, pubblica il suo fortunatissimo Maple Leaf Rag, cui seguiranno moltissimi altri capolavori che girarono in America - ma anche in Europa - , fino al 1917, anno della sua morte all’età di quarantanove anni.

Nello stesso anno (il 26 febbraio, ovverosia circa un mese prima della morte di Joplin, che avverrà il 1° aprile) una band di bianchi, formata in parte da figli di emigranti provenienti dalla Sicilia e capeggiata da “Nick” La Rocca, la Original Dixieland Jass Band, incide il primo disco di jazz della Storia.

Un forte e decisivo impulso viene dato senz’altro dall’apporto delle case discografiche americane, fino ad allora impegnate quasi esclusivamente nella diffusione di musica classica, operistica o classico-leggera, e che, accortesi per tempo del nascente interesse suscitato dalla nuova musica anche in ambienti colti, cominciano subito a contendersi i migliori musicisti, catapultando oltreoceano la fama di numerose bands, vendendo milioni di dischi ed intascando somme enormi; business e jazz rappresenteranno un binomio vincente.

Oltre alle band formate da musicisti bianchi - fra cui la già citata Original Dixieland Jass Band e la Earl Fuller’s Famous Jazz Band - molte incisioni sono opera di musicisti neri. Fra queste ricordiamo gli Hot Five e Hot Seven (dell’allora giovane trombettista emergente Louis Armstrong) e i Red Hot Peppers di Jelly Roll Morton (interpretato da Clarence Williams III in La leggenda del pianista sull’oceano - 1998 - di Giuseppe Tornatore, tratto da Novecento di Alessandro Baricco) furono tra i migliori cavalli di razza della scuderia Victor. La sfida era appena cominciata.

 

Il bianco e il nero. Dal Ragtime di Joplin alle prime incisioni di jass, il concerto jazz con la Alexander Ragtime Band di Alessandro Panatteri si svolgerà sabato 3 ottobre 2020 alla Galleria Sciarra.

Pubblicato in Musica

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI