MILANO - I Doors inaugurano un anno che si annuncia (di nuovo) ricco di celebrazioni della storia del rock, a cominciare dai 50 anni (!) dall'uscita del primo 45 giri dei Beatles alla riedizione di «L.A. Woman», appunto dei Doors, in occasione del 40esimo anniversario. La nostalgia, se troppo reiterata, non è sempre un bene: sottolinea la mancanza di eredi all'altezza dei capostipiti. Ma ogni tanto dal passato emergono alcune note sconosciute che vale la pena di registrare. Come quelle di «She Smells So Nice», inedito della band californiana guidata da Jim Morrison. L'anteprima è stata lanciata sulla pagina Facebook dei Doors , porta temporale che collega un'epoca di vinile e radioline a transistor alla contemporaneità della del Web 2.0 e dell'mp3.   IL BRANO - Le note di un rock-blues piuttosto ritmato fa riascoltare il sound di Ray Manzarek (tastiere), Robby Krieger (chitarra), John Densmore (batteria) mentre la voce di Morrison affascina come sapeva fare allora. Alla fine della canzone lo si sente canticchiare «Mr. Mojo Risin», anagramma del suo nome già usato durante il «bridge» di «L.A. Woman». L'inedito sarà nel doppio cd che riedita l'ultimo album inciso dai Doors con Morrison perima della sua morte, avvenuta nel luglio del 1971 a Parigi. La nuova edizione esce il 24 gennaio, anche versione digitale su iTunes. Oltre al cd, verrà pubblicato un dvd intitolato «Mr. Mojo Risin: The Story of L.A. Woman», un documentario che contiene materiale girato durante i concerti e in studio durante la sessione di registrazione.
Pubblicato in Musica
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Informativa

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.