Jazz the Double Side. In diretta streaming il concerto di Natale di Agimus Grosseto

Jazz the Double Side. In diretta streaming il concerto di Natale di Agimus Grosseto
Si svolgerà in modalità streaming il tradizionale Concerto di Natale organizzato da Agimus Grosseto, in collaborazione con il Comune di Grosseto, e ospitato all'interno della rassegna musicale La voce di ogni strumento.

Domenica 13 dicembre alle ore 12.00 assisteremo ad una doppia esibizione in cui i protagonisti saranno grandi artisti del panorama musicale italiano e internazionale.

La prima parte del concerto vedrà sul palcoscenico del Teatro degli Industri di Grosseto il duo costituito da Simone Zanchini alla fisarmonica e live electronics e Stefano Cocco Cantini al sassofono.

Nella seconda parte si esibirà il quartetto jazz formato da Stefano Cocco Cantini, Mauro Grossi al piano, Ares Tavolazzi al contrabbasso e Andrea Beninati alla batteria.

«Nonostante la situazione contingente, Agimus vuole comunque rispettare la tradizione del concerto di Natale con il grande jazz e ringrazio il Comune di Grosseto per questa bellissima opportunità», sono le parole di Gloria Mazzi, Direttore Artistico della manifestazione che festeggia quest’anno il suo decimo anniversario.

La manifestazione, patrocinata da Ministero della Difesa, dalla Regione Toscana e dai principali enti provinciali e locali, aderisce al progetto Musica e Solidarietà a favore delle Associazioni La Farfalla, ADMO, AIPAMM, AVIS, Compassion.

«Per noi è sempre un piacere sostenere le iniziative di Agimus» – affermano il Sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Luca Agresti – «perché oltre a offrire spettacoli di grande qualità, non dimentica mai di aiutare le associazioni di volontariato. Anche in un momento così complesso è fondamentale trovare il modo di dare impulso alla cultura, tenendo vivo l’interesse del pubblico».

 

Di seguito i musicisti che si esibiranno sul palco del Teatro degli Industri:

Stefano Cocco Cantini, considerato tra i più grandi sassofonisti italiani, con al suo attivo collaborazioni con personalità del calibro di Michel Petrucciani, Chet Baker, Billy Cobham, Phil Collins e Ray Charles.

Simone Zanchini, fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale. La sua ricerca si muove tra i confini della musica contemporanea, acustica ed elettronica, attraverso la sperimentazione sonora e le contaminazioni extra-colte senza dimenticare la tradizione. Ha suonato nei maggiori festival nazionali e internazionali.

Ares Tavolazzi, bassista e contrabbassista italiano di musica jazz vanta prestigiose collaborazioni con artisti italiani e internazionali, tra cui Paolo Conte, Francesco Guccini, Fabio Concato, Teresa de Sio, Sal Nistico, Max Roach, Lee Konitz, Phil Woods, Mau Mau, Massimo Urbani, Enrico Rava, Stefano Bollani, Enrico Pierannunzi, Danilo Rea, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso e molti altri.

Mauro Grossi, pianista, compositore arrangiatore e docente italiano, specializzato nella musica jazz. Noto didatta, ha avuto fra i suoi allevi numerosi musicisti jazz italiani fra cui Stefano Bollani. Dal 1994 è titolare della cattedra di Jazz presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni di Livorno. Ha collaborato con musicisti storici come Eddie “Lockjaw” Davis, Curtis Fuller, Chet Baker, Tony Scott, esponenti del jazz internazionale attuale e con artisti del jazz italiano contemporaneo.

Andrea Beninati, talentuoso batterista e percussionista, ha collaborato con grandi nomi tra cui Danilo Rea, Mirko Guerrini, Dee Alexander, Ben Van Gelder, Jesse Davis, Riccardo Onori, Michael Gassmann, Linley Hamilton, Camilla Battaglia, Suzanne Savage e tanti altri.

«Suonare in streaming non è come suonare dal vivo» – ci spiega Stefano Cocco Cantini - «perché l’energia del pubblico è una cosa fondamentale per la buona riuscita di qualsiasi spettacolo in teatro. Fermarsi e rinunciare all’arte, però, è molto peggio! Per noi, quindi, sarà un impegno ulteriore».

 

Non resta, quindi, che collegarsi al link shorturl.at/tKV08 per assistere gratuitamente all'atteso Concerto di Natale che riuscirà a regalare, nonostante le limitazioni imposte dalle norme anti-covid, momenti di rara poesia.

Pubblicato in Musica

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI