L’Harlem Gospel Choir al Teatro Duse di Bologna

L’Harlem Gospel Choir al Teatro Duse di Bologna
A grande richiesta, martedì 14 dicembre 2021 alle ore 21.00 al Teatro Duse di Bologna - via Cartoleria 42 - torna il coro gospel più famoso d’America con il nuovo concerto “Back Where We Belong”

Reduce dai ripetuti sold out delle scorse stagioni, martedì 14 dicembre torna sul palco del Teatro Duse di Bologna l’Harlem Gospel Choir, il più famoso coro gospel d’America, nonché uno fra i più longevi.

Il gruppo fondato nel 1986 da Allen Bailey e formato dalle più belle voci di Harlem e New York City, con un nuovo concerto intitolato Back Where Belong, accenderà lo spirito del Natale in via Cartoleria, portando sul palco un messaggio di fratellanza, di pace e di speranza.

L’Harlem Gospel Choir ha cantato per la famiglia reale inglese, per il presidente Barack Obama, Nelson Mandela, Elton John e per due Papi, oltre che all’International Broadcast Memorial per Michael Jackson. Con questa realtà hanno collaborato le più grandi star della musica, da Diana Ross a Bono Vox.

Il coro incarna lo spirito del Vangelo e la gioia nella fede. Ogni concerto è un viaggio attraverso canzoni d’amore e danze d’ispirazione che toccano in profondità gli spettatori. La gloriosa carriera del coro è contraddistinta anche da numerosi eventi benefici finalizzati alla raccolta fondi per importanti cause umanitarie e solidali.

Oltrepassare le barriere culturali, unendo nazioni e persone: questa la missione artistica e spirituale dell’Harlem Gospel Choir, che da più di trent’anni fa conquista e fa vibrare le platee di tutto il mondo.

L’Harlem Gospel Choir sarà in scena al Teatro Duse di Bologna con il concerto Back Where We Belong martedì 14 dicembre 2021.

Pubblicato in Musica

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.