La Glenn Miller Orchestra al Teatro Duse a Bologna

La Glenn Miller Orchestra al Teatro Duse a Bologna
Si svolgerà lunedì 2 dicembre 2019 alle ore 21 al Teatro Duse - via Cartoleria 42 - a Bologna il concerto della Glenn Miller Orchestra.

Ultime poltrone disponibili per ascoltare la leggendaria Glenn Miller Orchestra, l’ensemble jazz & swing più famoso al mondo, che lunedì 2 dicembre salirà sul palco del Teatro Duse di Bologna.

Jukebox Saturday Night, grande classico di Glenn Miller registrato nel 1942, è il brano che dà il titolo al tour ed al nuovo album dell’Orchestra, che farà rivivere il mito del trombonista, direttore d'orchestra e compositore statunitense Glenn Miller, una fra le figure più carismatiche della musica della prima metà del Novecento, tragicamente scomparso con il suo aereo (nel 1944) sul Canale della Manica, mentre andava a portare la sua musica sul fronte francese, ai soldati dell’esercito alleato.

Le magiche armonie della “swing-era” trasporteranno il pubblico nell’immaginario di allora, a cominciare dal suono che accompagnava le scene d’amore, in perfetto stile anni Quaranta. Il nuovo spettacolo nasce e si sviluppa come un tributo all’epoca ed ai protagonisti di un genere musicale che ha fatto innamorare il mondo e che ancora oggi entusiasma migliaia di appassionati.

L’ensemble, capeggiato al pianoforte dal musicista, compositore e direttore d’orchestra Wil Salden e formato da eccellenti interpreti, riproponendo alla perfezione il sound dell’epoca, eseguirà anche una lunga serie di omaggi ad altri importanti direttori d’orchestra e musicisti quali Count Basie, Harry James e Ray Anthony.

In scaletta non mancheranno, quindi, i grandi classici del genere come Moonlight Serenade, In The Moo, Jukebox Saturday Night, Blue Moon, Everybody Loves my baby, What A Wonderful World e molti altri.

 

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Fotonews

Meloni riceve i sindacati