Litfiba a Roma, scatenatio Live del duo Pelù Renzulli

Al “Postepay Rock in Roma”, presso l’Ippodromo delle Capannelle, tornano i Litfiba; accolti dal delirio dei loro fans più accaniti, la nota band, si presenta al proprio pubblico nella sua formazione storica: Piero Pelù e Ghigo Renzulli, dopo la reunion avvenuta nel 2010.

piero-pelu-litfiba

Al “Postepay Rock in Roma”, presso l’Ippodromo delle Capannelle, tornano i Litfiba; accolti dal delirio dei loro fans più accaniti, la nota band, si presenta al proprio pubblico nella sua formazione storica: Piero Pelù e Ghigo Renzulli, dopo la reunion avvenuta nel 2010. La rock band, tra le più osannate e affermate nel panorama musicale tra gli anni ‘80 e ‘90 segna il proprio ritorno sulle scene live a seguito del successo ottenuto con l’album di inediti  pubblicato nel 2010 e intitolato “Grande Nazione”. Tra i brani di spicco del nuovo disco di inediti, “Anarcoide”, che risulta il più energico; “Grande nazione” si presenta, all’orecchio più attento, prossimo a quelle stesse sonorità cui Litfiba devono la propria  fama di rockers. Una prova live convincente, in cui emerge un rock deciso, ruvido e graffiante; da “Fiesta tosta”, pezzo d’apertura, al singolo “Squalo” fino al brano “Tra te e me” e la stessa "Grande Nazione". Un grande spettacolo fatto di assoli sfavillanti, tastiere fantasiose, aggressioni ritmiche, ritornelli killer, melodie suggestive e asprezze non meno efficaci. Una grande sintesi della musica e dello stile del duo Pelù-Renzulli che dimostra come i Litfiba abbiano ancora parecchio da offrire alla matrice del rock made in Italy.

Luigi Paolicelli

Foto Stefano Pietrucci ©

  • Ghigo Renzulli e Piero Pelù
  • Autore: Stefano Pietrucci ©
  • Ghigo Renzulli
  • Autore: Stefano Pietrucci ©

Pubblicato in Musica

Fotonews

Calenda e Renzi chiudono la campagna elettorale