San Miniato da Oscar con Piovani e il Francigena Melody Road

Serata da Oscar nella suggestiva Piazza Duomo a San Miniato. Protagonista Nicola Piovani, lunedì 29 luglio 2013, con il “Francigena Melody Road”. Un grande musicista dunque in un vero e proprio festival europeo dedicato alla Via Francigena.

Francigena-Melody-Road

Serata da Oscar nella suggestiva Piazza Duomo a San Miniato. Protagonista Nicola Piovani, lunedì 29 luglio 2013, con il “Francigena Melody Road”. Un grande musicista dunque in un vero e proprio festival europeo dedicato alla Via Francigena.
Il maestro e premio Oscar Nicola Piovani propone a San Miniato i suoi “Viaggi di Ulisse”, un racconto in musica che punta a ricreare l'incanto delle vicende narrate nell’Odissea. Piovani è uno tra i più famosi e apprezzati autori italiani di colonne sonore cinematografiche, particolarmente conosciuto per essersi aggiudicato proprio un Premio Oscar per le musiche del film di Roberto Benigni “ La vita è bella” nel 1999.
Piovani chiude il percorso nella melodia avviato dall’edizione 2013 del Festival con la partecipazione di Danilo Rea domenica 14 luglio e del Duo Baldo il 22 luglio. Successivamente a questi concerti mozzafiato, mercoledì 31 luglio è in programma una serata speciale con lo spettacolo di Giorgio Panariello che riceverà il riconoscimento di “Testimonial 2013 della Via Francigena” dal Presidente della Regione Enrico Rossi. Insomma musica, ma non solo.
Il Francigena Melody Road si conferma anche quest’anno come un’occasione imperdibile per gli amanti della musica di godere le note di rinomatissimi artisti vicino ad alcuni dei luoghi più belli del percorso toscano della Via Francigena.
Il cartellone di artisti si è aperto in piazza della Chiesa a Cigoli (San Miniato) con il concerto del pianista Danilo Rea, noto per essere uno dei più sensibili e audaci improvvisatori della scena italiana. Sul palco tutta la sua lunga esperienza nel jazz, nel pop e nella musica d’autore. L’incasso del 14 luglio è interamente devoluto al progetto “ Casa Verde” della Fondazione Stella Maris.
Il 22 luglio, con ingresso gratuito, in piazza Panattoni a Staffoli (Santa Croce sull’Arno) il turno del Duo Baldo, formato dal violinista Brad Repp e dal pianista Aldo Gentileschi. Un concerto ad ingresso gratuito quello di Staffoli, con un duo giunto alla ribalta per le sue scanzonate e divertenti performances di musica classica: uno spettacolo esilarante e travolgente che ha anche entusiasmato il rinomato festival di Salisburgo.
Il Festival è organizzato dall’Associazione Europea delle Vie Francigene (AEVF), dall’associazione Community News ed a Leg srl.
La Via Francigena è uno dei 29 Itinerari culturali del Consiglio d’Europa: una grande arteria di comunicazione del continente che congiunge l’Inghilterra con Roma; è meta di una delle peregrinationes maiores insieme a Santiago di Compostela e Gerusalemme.
La Francigena è una “via di culture”, come la definisce Jacques Le Goff, lungo la quale si è costruita l’Europa dei popoli, riconosciuta dal Consiglio d’Europa “Itinerario Culturale” (1994) e, successivamente, “Grande Itinerario Culturale” (2004). “Bene culturale complesso”, costituito dal patrimonio materiale e immateriale che si incontra lungo il suo percorso, la Via Francigena affonda le sue radici in una storia millenaria. Il tracciato è stato fatto da chi l’ha percorso: sentieri, strade lente con luoghi di passaggio obbligati che delimitavano “aree strada” più vaste. Fasci di strade lungo le quali si è plasmata la comune identità europea, antichi luoghi di incontro per i cittadini dell’Europa moderna. Era l’anno 990 d.C., quando, durante il viaggio di ritorno da Roma alla sua sede episcopale, il vescovo Sigerico di Canterbury annotò le 79 submansiones de Roma usque ad mare, ossia le tappe che hanno scandito il suo incedere verso la natale Canterbury (la romana Durovernum).
Un cammino che, nella geografia moderna, solca sette regioni italiane – Lazio, Toscana, Emilia, Liguria, Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta – due cantoni svizzeri – Vallese e Vaud – quattro regioni francesi – Franche-Comté, Champagne-Ardenne, Picardie e Nord-Pas-de-Calais. Oltre il canale della Manica, raggiunge Canterbury, nella contea del Kent. L’Associazione Europea delle Vie Francigene raggruppa oltre cento istituzioni territoriali (comuni, province e regioni) in 4 Paesi europei (Italia, Svizzera, Francia e Inghilterra).
Dall’anno della sua fondazione nel 2001, l’AEVF ha consolidato ed ampliato il proprio partenariato istituzionale, svolgendo attività di supporto per i fruitori del cammino e per le Amministrazioni interessate, sviluppando progettualità mirate alla rilevazione del percorso, alla promozione e alla comunicazione del progetto. Dal 2007 AEVF è abilitata “réseau porteur” del Consiglio d’Europa della Via Francigena, cioè referente unico europeo dell’itinerario, e con il suo portale www.viefrancigene.org è un riferimento imprescindibile per i tanti pellegrini che ogni giorno si mettono in cammino.
Il programma delle serate del Francigena Melody Road è consultabile su: www.francigenamelodyroad.it
Il festival è patrocinato dalla Regione Toscana, dalla Provincia di Pisa, dai Comuni di San Miniato e Santa Croce sull’Arno. La stessa Regione Toscana, in quanto socia di AEVF, è soggetto istituzionale protagonista del progetto. Sostengono il Festival: Acque spa, Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, Toscana Energia. Collaborano la Fondazione Istituto Dramma Popolare San Miniato e la Fondazione San Miniato Promozione.

 

Pubblicato in Musica

Fotonews

Paillettes sorridenti

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI