Silvia Mezzanotte porta in scena "Regine" al Teatro di Ventimiglia per il concerto di Natale.

Si è tenuto al Teatro Comunale di Ventimiglia il concerto di Natale a favore della Croce Verde Intemelia. Organizzato dal direttore artistico Giancarlo Golzi, capitano e batterista dello storico gruppo dei Matia Bazar, ha registrato il tutto esaurito per una serata benefica che ha racchiuso un “trittico” dal valore artistico altissimo.

Silvia-Mezzanotte

 Si è tenuto al Teatro Comunale di Ventimiglia il concerto di Natale a favore della Croce Verde Intemelia. Organizzato dal direttore artistico Giancarlo Golzi, capitano e batterista dello storico gruppo dei Matia Bazar, ha registrato il tutto esaurito per una serata benefica che ha racchiuso un “trittico” dal valore artistico altissimo. Ha aperto la serata il gruppo dei Super G, creato dallo stesso Golzi, che ha proposto un repertorio di Cover internazionali prese dai maggiori evergreen del panorama pop-rock. Alla voce un convincente Marco Libra, mentre tra i musicisti, oltre al già citato Giancarlo Golzi alla batteria, Max Borelli alla chitarra elettrica ed un figlio d’arte, il giovane Davide Golzi alla chitarra acustica e voce.
E’ quindi la volta di Silvia Mezzanotte, splendida voce dei Matia Bazar, che porta in scena il suo spettacolo teatrale “Regine”.
Uno spettacolo in sette lingue, i maggiori successi di tutti i tempi, le grandi interpreti del panorama internazionale: questa, in sintesi,  la nuova sfida teatrale di Silvia Mezzanotte, che in questa sua dimensione da solista, accompagnata da Pino De Fazio al pianoforte, Luca Cantelli al contrabbasso e Max Govoni alla batteria, "celebra" in atmosfere jazz le più grandi interpreti di tutti i tempi: da Liza Minnelli a Sarah Vaughan, da Marilyn Monroe a Mina, da Edith Piaf a Ella Fitzgerald, da Mia Martini ad Amalia Rodriguez, da RitaHayworth a Maria Callas. Alcune canzoni, probabilmente, non aspettavano altro che di avere un’altra veste come le Vacanze romane, che Silvia ha cantato e canta con i Matia Bazar, o l’Habanera, di Maria Callas, che prende ali di fantasiosa suggestione pop. Ma ci sono anche brani che non ci si aspetta di ritrovare come L’edera di Nilla Pizzi, che in un verseggiare spagnolo racconta nuove passioni, o Diamonds area girl’s best friends di Marilyn Monroe, New York New York di Liza Minnelli. Un sospiro di Edith Piaf e della sua Vie en rose, passando attraverso il fado portoghese della Lisboaantigadi Amalia Rodriguez.
Le “Regine” che Silvia porta in scena sono le sue regine, ovvero, come lei stessa racconta tra un brano e l’altro, sono quelle grandissime artiste che cantava da sola nella sua camera di bambina timida, e che l’hanno aiutata a vincere la sua prima sfida, superando quella timidezza e diventando, passo dopo passo, quella stupenda artista che è oggi. Una regina a sua volta, in grado di incantare il pubblico del teatro, avvolto in un’atmosfera magica e surreale in cui le qualità vocali, l’anima e la classe di Silvia si mescolano alle note delle musiche e portano via, in altre dimensioni.
La chiusura vede in scena gli Italian Gospel Choir, diretti dal Maestro Francesco Zarbano, un coro composto da 129 voci che ha ottenuto proprio nel 2011 la medaglia d’oro e il patrocinio da parte del Presidente della Repubblica Italiana. Divertono e convincono, al punto che si permettono di far intonare, in un momento delicato e difficile come questo, l’inno d’Italia al pubblico in sala, che risponde all’unisono, dal Sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino, al Dirigente Armando Bosio, ai presenti tutti. E’ il gran finale di una serata veramente riuscita, dove l’accoppiata musica-beneficenza è la vera vincitrice.

Luca Stardero

  • Regine - 070
  • Autore: Luca Stardero
  • Regine - 014
  • Autore: Luca Stardero

Pubblicato in Musica

Fotonews

Premio Socrate 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI