27 settembre: i Ricercatori BEES chiamano i giovani climatestrikers

27 settembre: i Ricercatori BEES chiamano i giovani climatestrikers
Venerdi 27 settembre è Notte Europea dei Ricercatori e anche data del terzo sciopero globale degli studenti per il clima, un evento di grande rilevanza nazionale e internazionale, come sottolineato anche dal ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca Lorenzo Fioramonti.
Il ministro ha invitato scuole e studenti all'approfondimento scientifico sulle problematiche climatiche e che proprio per il 27 ha inviato una circolare per chiedere alle scuole di giustificare le assenze scolastiche in caso di adesione alle iniziative per il clima. 'Cittadini e politici devono ascoltare la scienza', ha detto il ministro. 'Mi auguro che il 27 settembre, lo stesso giorno dello sciopero degli studenti sul clima, si ascolti la scienza'. E la scienza targata BEES chiama cittadini e climate strikers: la mattina del 27, alle 9.00, dalla piazza del Mercato di Frascati, fisici, biologi, osservatori della Terra di Rhea Group incontrano il pubblico e si collegano con la grande piazza romana invasa dagli studenti in sciopero. 
 
Nel programma di BEES, il 27 come anche durante la Settimana della Scienza, una variegata sezione di attività dedicate a clima e ambiente. Osservazione della Terra alla sede Esa, ma si parla anche di emergenza Amazzonia: Frascati Scienza e Quintaprima mettono in scena lo spettacolo il giaguaro e lo sciamano. La Storia della plastica in 6 oggetti e 12 meme, con Associazione G.Eco e Associazione Giovani per l'Unesco, svela i retroscena del materiale più dibattuto del momento. Al Bioeconomy Village di Unitelma Sapienza e FVA New Media Research si indaga sugli effetti delle scelte consapevoli dei consumatori, mentre di bioeconomia dei pescatori si parla a Il mondo marino, e in compagnia degli operatori Inspire si farà un Ecotrekking al monte Tuscolo.
 
La sede Esrin dell'Agenzia Spaziale Europea ospiterà  sessioni divulgative con scienziati, simulatori Apollo, laboratori scientifici per piccoli, e ambitissime visite al Centro interattivo dell'Osservazione della Terra, per avere un assaggio di quei dati importantissimi per le scienze del clima che l'Esa fornisce a tutto il mondo, e tanto altro. 
 
Come sempre il 'menù' della Notte è molto ricco e variegato. Troppo vasto per trovare spazio in poche righe, per cui ecco qui di seguito alcuni dei piatti forti: l'antipasto di BEES sarà servito giovedì 26 settembre nell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Roma Tre (che organizza decine di eventi anche durante la settimana della scienza) dall'astrofisico e divulgatore scientifico Luca Perri con la sua conferenza spettacolo 'La fisica di Interstellar' in cui racconterà cosa c'è di scientifico in ciò che vediamo al cinema.
 
Tra i piatti in primo piano del venerdì 27 settembre, c'è James Gillies, autore del libro 'Il CERN e il Bosone di Higgs La ricerca dei mattoni fondamentali della realtà', in compagnia di Paola Catapano, giornalista scientifica e del gruppo di educazione e comunicazione del CERN: star delle particelle fondamentali, il Bosone di Higgs ha catapultato il CERN sotto i riflettori mondiali. Ma che cos'è, e perché è importante il CERN?
 
Sempre a Frascati, nel clou della serata, saranno servite le 'Donne spaziali': Licia Troisi, la più famosa scrittrice fantasy italiana, divulgatrice e astrofisica, Viviana Fafone, professoressa di Fisica e coordinatore del gruppo Virgo dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, saranno sul palco insieme nientemeno che a Eddie Settembrini e Davide Paolino della redazione di Lercio.it i quali contribuiranno all'insolito 'spettacolo' che raccoglierà storie di scienziate e ricercatrici che hanno segnato la storia dell'esplorazione dello spazio, dalle missioni Apollo ai buchi neri, con notizie irriverenti e domande divertenti. 
 
A completare in cartellone c'è anche Barbara Gallavotti, giornalista e autrice di Superquark e Ulisse, che sabato 28 racconta invece la lotta tra gli esseri umani e i patogeni, presentando il suo libro, 'Le Grandi Epidemie, come difendersi. Tutto quello che dovreste sapere sui microbi'. Più delle guerre e immensamente più dei grandi predatori, i minuscoli agenti infettivi, invisibili a occhio nudo, hanno seminato infatti la morte fra gli esseri umani.
Pubblicato in Scienza

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI