Finestre aperte: pericolose per i gatti. Non sempre cadono in piedi

Finestre aperte: pericolose per i gatti. Non sempre cadono in piedi
Il caldo estivo ci porta a tenere le finestre aperte. L’istinto di caccia dei gatti domestici li attira verso l’esterno e può rivelarsi fatale: se non vi sono protezioni possono cadere, fratturarsi le ossa, e rischiare la vita.

Il mito popolare secondo il quale i gatti atterrano sempre in piedi lanciandosi da qualsiasi altezza viene smentito da recenti studi dell’Università di Medicina Veterinaria di Vienna (Vetmeduni). Ogni anno durante i mesi estivi giungono alla Clinica Universitaria della facoltà tra i 70 e gli 80 gatti con ossa fratturate dopo aver saltato da un balcone o da una finestra.

Ciò che li attira verso il mondo esterno è il loro istinto di caccia che spesso si rivela fatidico: i piccoli compagni dell’uomo sono attirati dagli uccelli e dagli insetti, e l’euforia dell’inseguimento li porta a lanciarsi da finestre e balconi. In altri casi il balzo può essere dovuto ad un rumore che li ha spaventati, o ad un perdita di equilibrio durante un pisolino sul cornicione.

Il problema è che, al contrario di quanto comunemente si crede, i gatti non atterrano sempre in piedi. “Molto dipende dall’altezza della caduta”, sostiene Roswitha Steinbacher, medico veterinario presso la Vetmeduni. “Se troppo bassa gli animali colpiscono il terreno con il proprio corpo. Quando i gatti cadono da altezze maggiori, possono correggere la propria posizione e atterrare sui piedi, ma spesso le loro gambe non riescono a reggere il colpo” specifica la Steinbacher. A partire dal secondo piano un balzo dalla finestra può essere pericoloso per i gatti domestici. Inoltre, in base ad una ricerca svolta dalla Vetmeduni durante il 2010, sono maggiormente a rischio di caduta i gatti più giovani rispetto a quelli più anziani, e i gatti maschi tendono maggiormente a cadere dalle altezze più elevate. Gli incidenti accadono maggiormente durante i mesi estivi: giugno, luglio ed agosto.

Le conseguenze dei balzi dalle finestre possono variare fino a situazioni di pericolo di vita che richiedono un intervento urgente: in particolare se il torace colpisce il terreno possono aversi emorragie o lesioni del tessuto polmonare. Altre lesioni riscontrate frequentemente sono fratture ossee delle gambe, delle pelvi, delle mandibole e traumi cerebrali. Anche nel caso non vi siano danni evidenti, il gatto dovrebbe essere portato nella clinica veterinaria, perché talvolta le lesioni interne portano ad una situazione di pericolo di vita solo a distanza di ore rispetto a quando avvenuto l’incidente.

Per evitare tali situazioni pericolose per la salute e la vita dei gatti, e che comportano anche dei costi medici per i loro proprietari, basterebbe tenere lontano l’animale quando la finestra è aperta. Oppure chiuderla, ma se a causa del caldo ciò non è possibile, occorre munirla di una rete o griglia protettiva. 

Fonte: Vetmeduni

 

Pubblicato in Scienza

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI