I batteri metanogeni potrebbero sopravvivere su Marte

I batteri metanogeni potrebbero sopravvivere su Marte
Nuove ricerche condotte dalla University of Arkansas suggeriscono che i batteri metanogeni, tra i più semplici e più antichi organismi terrestri, potrebbero sopravvivere nelle condizioni ambientali di Marte.

I batteri metanogeni, classificati nel dominio degli Archaea, utilizzano l’idrogeno e il diossido di carbonio come fonte di energia per produrre gas metano; inoltre essi sono anaerobici, non richiedono ossigeno né sostanze nutrienti organiche per sopravvivere; tali caratteristiche  li rendono adatti a sopravvivere in ambienti privi di ossigeno situati nel sottosuolo, quali paludi e terreni melmosi, e forse anche su Marte.

A suggerire che i metanogeni potrebbero esseri candidati adatti a vivere su Marte sono gli studi della dottoranda Rebecca Mickol della University of Arkansas, la quale si è dedicata allo studio questi batteri sin dal 1990, fino a ricevere un finanziamento nel 2012  da parte della programma di esobiologia della NASA.

Rebecca Mickol, che ha condotto i propri studi assieme al professore di scienze biologiche Timothy Kral, entrambi appartenenti al dipartimento di Scienze Spaziali e Planetarie. I loro esperimenti di laboratorio hanno dimostrato che ben 4 specie di metanogeni sono soparavvissuti in condizioni ambientali di bassa pressione, simulando quelle presenti su Marte.

Questi organismi sono i candidati ideali per vivere su Marte” ha affermato Rebecca Mickol.

Fonte

 

 

 

 

Pubblicato in Scienza

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI