13 giugno 1976, l'impresa di Adriano Panatta

13 giugno 1976, l'impresa di Adriano Panatta Archivio Riccardi
Il 13 giugno di quarantatre anni fa Adriano Panatta scriveva la storia del tennis italiano.

Adriano Panatta nato a Roma il 9 luglio 1950, è una leggenda vivente del tennis ed è ancora oggi l'unico giocatore italiano ad aver conquistato nell'era Open due titoli di categoria equipollente all'attuale ATP World Tour Masters 1000. È il giocatore italiano ad aver disputato più finali (6) del circuito maggiore in una sola stagione. Vinse per sei anni consecutivi il titolo ai Campionati italiani assoluti, dal 1970 al 1975. Nell'Era Open, è il tennista che ha salvato il maggior numero di match-point in un incontro vinto e il 7º posto del 1976 è la migliore classifica con cui un tennista italiano abbia mai chiuso una stagione agonistica.

Proprio il 1976 è stato per Panatta un anno d’oro pieno di grandi soddisfazioni che l’hanno consacrato nell’olimpo del tennis.

Infatti nel giro di pochi mesi il tennista italiano vinse prima gli Internazionali d’Italia battendo l’argentino Guillermo Vilas e poi il Roland Garros il 13 giugno 1976 avendo la meglio sullo statunitense Harold Salomon. Questi successi catapultarono Panatta al 4° posto del ranking mondiale e fu  il primo tennista italiano ad aggiudicarsi gli Internazionali di Roma e il Roland Garros lo stesso anno. Trionfi che diedero la spinta a Panatta per vincere per l’Italia in coppia con Paolo Bartolucci, la Coppa Davis 1976 prevalendo sulla squadra del Cile.

Proprio per giovedì 13 giugno 2019, data del 13esimo anniversario da quella vittoria al Roland Garros, Panatta ha organizzato presso il Tennis Club Parioli di Roma, la Wellness Cup 2019 evento promosso dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, per dimostrare che il benessere inizia a tavola e vedrà tra gli ospiti oltre a personaggi noti del mondo dello spettacolo come Anna Falchi, Neri Marcorè, Giovanni Veronesi anche il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Gian Marco Centinaio.

Pubblicato in Sport

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI