Calciomercato, manca solo l’ufficialità: la Roma è pronta ad accogliere Edin Dzeko

Calciomercato, manca solo l’ufficialità: la Roma è pronta ad accogliere Edin Dzeko
Un altro grande colpo di mercato per la Roma di Rudi Garcia, Edin Dzeko, a meno di grossi imprevisti o colpi di scena clamorosi, sarà a Roma Giovedì 6 o Venerdì 7 agosto.

L’ormai ex attaccante del Manchester City non è atterrato in data odierna per via del trasferimento della squadra giallorossa a Barcellona, in vista della partita di questa sera contro i blaugrana di Lionel Messi nella notte del Trofeo Gamper.
Il giocatore bosnianco aspetta che le due società sistemino gli ultimi documenti validi per il trasferimento e poi sarà pronto a volare in direzione della capitale. Dzeko poi firmerà un contratto di 4,5 milioni di euro a stagione per quattro anni con opzione per il quinto, mentre nelle casse del Manchester City andranno 15 milioni più 3 di bonus.
L’attaccante sarà così il secondo giocatore della rosa più pagato dopo De Rossi che attualmente guadagna 6 milioni a stagione con un contratto valido fino al 2017.
Nel giorno decisivo per l’arrivo in giallorosso di un bomber quale non si vedeva da anni, il popolo romanista piange uno storico ultras della Curva Sud, Giuseppe De Vivo per tutti 'Peppone'.
De Vivo soffriva di una grave malattia, e negli ultimi tempi i vari tifosi di molte squadre, soprattutto italiane, gli intitolavano spesso striscioni di solidarietà. Purtroppo non ce l’ha fatta, e ora i tifosi romanisti lo ricorderanno come uno  degli storici fondatori e animatori del Cucs (Commando Ultrà Curva Sud), la storica Curva unita che ha portato in alto i colori giallorossi sul finire degli anni '70 e per tutti gli anni '80.

Pubblicato in Sport
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI