Formula 1: che pasticcio, Charles Leclerc!

Disastro Rosso per il secondo GP della stagione di Formula 1.

Un incidente fra Charles Leclerc e Sebastian Vettel, costringe la Ferrari alla chiusura anticipata del Gran Premio di Stiria.

Se nella prima corsa stagionale, si è esaltato Charles Leclerc, stavolta il monegasco è il primo colpevole della debacle rossa. Il ferrarista infatti ha osato troppo, una manovra azzardata al pronti via del GP che ha coinvolto il compagno di scuderia, Vettel, separato in casa visto che è stato già annunciato il suo addio alla scuderia di Maranello dalla stagione 2021.

I due si sono subito chiariti con Leclerc che ha dichiarato: "Mi sono scusato con Seb, è colpa mia. Avevo troppa voglia di recuperare, ma ancora una volta la troppa foga mi ha giocato un brutto scherzo. È colpa mia e chiedo scusa a tutti, soprattutto alla squadra che aveva lavorato duramente in questi giorni per consentirci di utilizzare subito gli aggiornamenti sulla macchina. Non era un miglioramento decisivo ma di sicuro già venerdì avevamo visto passi avanti”.

L’incidente fra le due Ferrari è arrivato al via del GP e nelle retrovie e questo non ha permesso alla scuderia di valutare le modifiche rispetto al GP precedente apportante alla vettura.

Fa tremare il popolo rosso, quello che ha dichiarato invece Mattia Binotto team principal della Ferrari:”Si può progredire solamente se uno alla base capisce dove sta il problema stesso. Può essere non per forza di una parte sola della vettura, potrebbe essere un problema di metodologia, di progetto alla base, di concetto".

Grandi difficoltà per la Ferrari affiorate già nel debutto stagionale, e che vedevano la Rossa in netta difficoltà rispetto a Mercedes, Red Bull e Racing Point, con il solito miracolo sportivo di Leclerc che non si è ripetuto nel replay della scorsa domenica.

Parole di grande preoccupazione e che lasciano minime le speranze per il prossimo GP d’Ungheria (19 luglio) e per il resto della stagione.

E nel frattempo Lewis Hamilton si prende la testa della classifica iridata vincendo il GP di Stiria.

Pubblicato in Sport

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI