Formula Uno, Lewis Hamilton forza sette

Lewis Hamilton vince il suo settimo titolo mondiale Lewis Hamilton vince il suo settimo titolo mondiale Pagina ufficiale FB Lewis Hamilton
Il pilota britannico vince il suo settimo titolo mondiale ed eguaglia Michael Schumacher. 

È l’uomo dei record. È il pilota che sta riscrivendo i numeri dello sport su quattro ruote. Ha conquistato 94 vittorie e 97 pole position. In questa stagione 10 vittorie su 14 Gran Premi. Numeri impressionanti. È Lewis Hamilton leggenda della Formula Uno.

"Inimmaginabile vincere sette titoli, ma con questo team non ci poniamo limiti. In tutta la mia vita non avrei mai potuto sognare qualcosa di così straordinario, mi sembrava qualcosa di troppo lontano. Sono fiero di quello che abbiamo fatto. Avrò bisogno di un po' di tempo per godermelo a pieno”.

Così parla il pilota della Mercedes al termine del Gran Premio della Turchia, vinto che lo laurea campione del mondo per la settima volta.

Gara difficile per il pilota delle Frecce d’Argento che dopo un inizio in sordina, ha recuperato posizioni su posizioni a testa bassa. Ed una volta salito al comando ha gestito in estrema tranquillità la corsa doppiando pure il suo primo rivale al titolo, Bottas, suo compagno di scuderia.

È proprio questa la peculiarità di Hamilton. Poteva starsene comodo fuori dal podio e col titolo in tasca visto che Bottas barcollava nelle ultime posizioni. Ma Lewis no. Lewis vuole la vittoria, vuole sbranare la preda. Lewis non si accontenta, vuole tutto.

Spingere sempre, cercare il limite. Così Hamilton ha costruito la sua scintillante carriera.

Sono passati dodici anni dal primo titolo iridato (2008) ma la fame di vittorie di Hamilton non sembra placarsi.

Per l’inglese (classe 1985) quello conquistato in Turchia è il 7° mondiale, il quarto consecutivo (2017, 2018, 2019, 2020), il sesto negli ultimi sette anni (2014, 2015). 

Come lui solo un altro grandissimo della Formula 1: Michael Schumacher (classe 1969).

L’ex pilota tedesco per anni icona della F1 e della Ferrari ha vinto cinque mondiali con la Rossa a cui vanno aggiunti i due vinti con la Benetton. E da poche ore condivide il record di sette titoli iridati con Hamilton. 

Due leggende simili ma allo stesso tempo differenti. Entrambi due piloti vincenti, cannibali e tenaci alla guida. Riservato l’ex ferrarista, attivo sui social, sempre sotto la luce dei riflettori, rivolto al sostenibile e al sociale l’Inglese.

A chi parla di ritiro, Hamilton risponde: “Mi sento come se iniziassi ora a correre. Mi sento in grande forma fisica e mentale. Sono concentrato sull'anno prossimo, vorrei restare. Ho tanto lavoro da fare qui. Vorrei avere un ruolo diverso in una F1 sostenibile”.

Lewis il cannibale non ha intenzione di fermarsi. L’opportunità di diventare il numero uno assoluto della F1 con la conquista dell’ottavo mondiale è un’idea che stuzzica non poco l’inglese.

Lunga vita ad Hamilton, la leggenda inglese pronta a scrivere nuovi capitoli di storia della Formula Uno.  

Pubblicato in Sport

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI