Italia–Malta: per gli azzurri contano solo i 3 punti. Trapattoni "torna" in nazionale

Italia–Malta: per gli azzurri contano solo i 3 punti. Trapattoni "torna" in nazionale
All’Artemio Franchi di Firenze si affrontano Italia e Malta, due nazionali a caccia di obiettivi totalmente diversi fra di loro.

Se la nazionale maltese arriva in Italia per cercare di limitare i danni e proporre una buona figura sotto il profilo agonistico, la nazionale azzurra con una vittoria confermerebbe il secondo posto in classifica, cercando di andare a prendersi il primato occupato dalla Croazia, che sarà impegnata nella trasferta in Azerbaigian.
La Croazia è a quota 13 punti, mentre l’Italia si trova sotto di un solo punto: con un mezzo passo falso dei croati, gli azzurri potrebbero prendere il primo posto in vista della qualificazione ad Euro2016.
Conte cambia modulo ma non lo zoccolo duro della squadra: lascia il 3-5-2 (modulo con cui esordì nella panchina azzurra) per il 4-3-3. In porta l’onnipresente Buffon, che sarà supportato dalla coppia centrale Bonucci-Chiellini. Se a sinistra per il momento Criscito non ha rivali, il ballottaggio si vedrà sull’altra fascia, con De Sciglio e Darmian a giocarsi un posto da titolare. Confermato al centro del centrocampo Andrea Pirlo, che avrà al suo fianco la tenacia e qualità di Marco Verratti.  La linea dei tre centrocampisti sarà completata una volta svelato il secondo e ultimo ballottaggio: Soriano-Bertolacci, con il blucerchiato in vantaggio sul neoacquisto milanista. Nessun dubbio sul tridente d’attacco: l’airone Pellé, incaricato di mettere a segno più gol possibili, dovrà farsi trovare pronto sui palloni che arriveranno dagli esterni d’attacco: da una parte Candeva, dall’altra Eder.
Il Ct azzurro ha poi risposto, come ormai di routine, alla domanda di un possibile ritorno di Balotelli in nazionale: "Balotelli? Non lo so, dipende tutto da lui". Ha proseguito poi Antonio Conte affermando che le aspettative sulla nazionale sono sempre le più alte: “Poche chiacchiere: sappiamo benissimo che dalla nazionale ci si aspetta sempre la vittoria. Si fanno tanti discorsi, sulla situazione del calcio italiano, poi ogni mancata vittoria è un fallimento dimenticando tutti i discorsi. I tre punti sono preziosissimi per una qualificazione a Euro 2016 che nessuno ha ancora raggiunto".
Nella notte di Firenze, quando le due nazionali scenderanno in campo alle 20.45 in diretta su Rai Uno, ci sarà una nuova e allo stesso tempo “vecchia” e strabiliante voce ad accompagnare il primo telecronista Alberto Rimedio: Giovanni Trapattoni svolgerà il ruolo di commento tecnico in telecronaca. Un vero e proprio tuffo nel passato per il “Trap”: Ct azzurro tra il 2001 e il 2004 fu protagonista, assieme a tutta la nazionale italiana, di quello sciagurato Mondiale del 2002, dove l’Italia uscì immeritatamente agli ottavi di finale contro i padroni di casa della Corea del Sud, con evidenti favori da parte dell’arbitro ecuadoriano Byron Moreno.

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA-MALTA

ITALIA (4-3-3): Buffon; Darmian, Bonucci, Chiellini, Criscito; Verratti, Pirlo, Soriano; Candreva, Pellé, Eder. All.: Conte

MALTA (5-3-2): Hogg; Zerafa, Borg, Agius, Z. Muscat, Failla; Briffa, R. Muscat, Febech, Schembri, Effiong. All.: Ghedin

Pubblicato in Sport
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI