Serie A. Inizia ufficialmente la doppia volata scudetto, Verona ad un passo dalla B

Serie A. Inizia ufficialmente la doppia volata scudetto, Verona ad un passo dalla B
Juventus e Napoli sono le due squadre che si daranno battaglia, per conquistare il titolo, nelle prossime otto giornate del campionato italiano.

LOTTA SCUDETTO – Col pareggio dell’Olimpico contro l’Inter, la Roma tiene saldo il terzo posto ma, dopo le eclatanti otto vittorie consecutive, si taglia ufficialmente fuori dalla lotta scudetto. Il filotto di successi aveva fatto ben sperare qualche tifoso giallorosso, ma ormai Juventus e Napoli camminano su un altro binario con un treno ad alta velocità. I bianconeri battono, con un sonoro 4 a 1, i “cugini” del Torino in un derby dalle mille polemiche ed emozioni, mentre i partenopei, in casa, rimontano e poi battono nel corso del secondo tempo il Genoa 3 a 1.

ZONA EUROPA – L’Inter si fa rimontare dalla Roma negli ultimi minuti del match e non riesce ad accorciare il distacco in classifica proprio dai giallorossi, avanti sempre di cinque punti. Stessa distanza dalla Fiorentina, che dopo il distruttivo pareggio col Verona, né “ottiene” un altro amaro sul campo del Frosinone dimostrando che forse il terzo posto rimarrà solo un illusione. Sia i nerazzurri che i viola sembrano dover “accontentarsi” di poter giocare la prossima Europa League. Porta, solamente, un punto a casa anche il Milan che nel match delle 20.45 non va oltre l’1 a 1 contro una Lazio che doveva riscattare la pessima figura, con tanto di eliminazione, in Europa League.

SALVEZZA – Grande passo in avanti del Carpi che conquista la quart’ultima piazza, battendo il Verona fuori casa e condannando, se non definitivamente quasi, la squadra veneta a disputare la prossima Serie B. I pareggi di Frosinone e Palermo servono solamente a smuovere la classifica nelle parti basse, ma la situazione rimane critica.

RECORD - Buffon diventa il portiere più imbattuto della Serie A. All'estremo difensore bianconero mancavano solamente 4 minuti per battere il vecchio record di Sebastiano Rossi, ex portiere del Milan, fermo a 929 minuti. Il difensore della porta della nazionale italiana, subisce gol (il rigore di Belotti) dopo 973 minuti, piazzandosi così al primo posto in assoluto e conquistando un grandissimo record personale con la maglia della Juventus.

 

 

Pubblicato in Sport
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI