Serie A: Juve-Fiorentina 3-0, furia Commisso

Serie A: Juve-Fiorentina 3-0, furia Commisso Pagina ufficiale fb Fiorentina
La 22esima giornata di Serie A è stata ricca di polemiche con il culmine toccato nel post-partita di Juventus-Fiorentina.

Il lunch match che ha visto la squadra di Sarri ospitare i rivali della Viola è terminato con un secco 3 a 0 per i bianconeri. Risultato che però non fotografa esattamente l’andamento della partita rimasta aperta fino all’80esimo minuto. Nella prima frazione di gioco la Juventus ha tenuto in mano il pallino del gioco ma le occasioni migliori le ha la Fiorentina con Chiesa, straordinario Szczesny nel riflesso, e con Lirola. Un braccio largo di Pezzella al 40esimo però porta l’arbitro ad assegnare, correttamente un calcio di rigore ai padroni di casa con Cristiano Ronaldo che non sbaglia. Nella ripresa la partita mantiene lo stesso ritmo con un paio d’occasione per parte ma all’80esimo un altro calcio di rigore, dubbio, viene assegnato alla Juventus e Cr7 realizza la sua doppietta. Partita chiusa definitivamente poco dopo da De Light. Al termine della partita ha alzato i toni il presidente della Fiorentina Rocco Commisso dichiarando esplicitamente che “la Juve non ha bisogno dell’aiuto degli arbitri”. Bufera in cui sono intervenuti pure il vicepresidente bianconero Nedved e Marcello Nicchi presidente nazionale dell’Associazione Italiana Arbitri. La polemica non sembra cessare.

Segue la Juventus, l’Inter che vince per 2 a 0 in piena emergenza (senza Handanovic, Sensi e Lautaro Martinez) in casa dell’Udinese, decisivo Romelu Lukaku autore di una doppietta. Il primo tempo è a tinte friulane con tante occasioni ma è bravo Padelli a disinnescare le avanzate bianconere. Non brilla il top acquisto Eriksen nell’Inter e allora Conte butta nella mischia Brozovic che si prende in mano il centrocampo interista e da il via all’azione del vantaggio nerazzurro culminato con un sinistro chirurgico di Lukaku che batte Musso. Il portiere dei padroni di casa è colpevole poco dopo nell’atterrare Sanchez, ben entrato in partita, e a regalare il rigore del 2 a 0 a Lukaku che chiude i conti.

Non sogna più ma è a pieno titolo nella lotta scudetto la Lazio di Inzaghi che asfalta per 5 a 1 la Spal all’Olimpico. Mattatore di giornata ancora una volta Immobile che segna una doppietta (meraviglioso il secondo goal dell’attaccante numero 17 della Lazio), e serve l’assist del 4 a 0 a Caicedo (anche lui autore di una doppietta). Chiude i conti il giovanissimo Adekanye al primo goal in campionato. Calo di tensione della Lazio che regala a Missiroli la rete della bandiera.

No Ibrahimovic no party, il Milan senza Ibra si ferma sul pareggio per 1 a 1 a San Siro contro il Verona. Passo indietro dei rossoneri che passano pure in svantaggio per via della rete di Faraoni ma sono bravi e fortunati a riacciuffare il pari con una punizione deviata di Calhanoglu. Nella ripresa nonostante il vantaggio numerico rossonero causa espulsione di Amrabat il Milan non trova il goal vittoria e coglie un palo nel finale con Castillejo.

Continua la striscia positiva del Napoli che batte la Sampdoria per 4 a 2 a Marassi. Il Napoli passa subito in vantaggio con Milik e raddoppio poco dopo con il tocco vincente da pochi passi di Elmas.  Riapre la partita il bellissimo goal di Quagliarella nel primo tempo. Partita ricche di occasioni e dopo il goal annullato a Ramirez (che ha colpito pure un legno nei primi 45 minuti), Gabbiadini dal dischetto realizza il momentaneo 2 a 2. Il Napoli però reagisce immediatamente e trova fortuna in avanti con Demme bravo a mettere dentro un pallone vagante in area di rigore doriana. Nel recupero con la Samp gettata in avanti è Mertens dalla distanza a chiudere la partita.

Questi tutti i risultati della 22esima giornata: Bologna-Brescia 2-1; Cagliari-Parma 2-2; Sassuolo-Roma 4-2; Juventus-Fiorentina 3-0; Milan-Verona 1-1; Atalanta-Genoa 2-2; Lazio-Spal 5-1; Lecce-Torino 4-0; Udinese-Inter 0-2; Sampdoria-Napoli 2-4.

Ecco la classifica al termine del 22esimo turno: Juventus 54; Inter 51; Lazio 49 (una partita in meno); Atalanta e Roma 39; Cagliari, Parma e Milan 32; Bologna, Napoli e Verona (una partita in meno) 30; Torino 27; Sassuolo 26; Fiorentina 25; Udinese 24; Sampdoria 20; Lecce 19; Genoa 16; Brescia e Spal 15.

Pubblicato in Sport

Archivio Riccardi - L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri alle scuole del Lazio

  • L'Europa unita e i suoi protagonisti. 400 libri a scuole e biblioteche del Lazio Inviati 400 libri dell’Istituto Quinta Dimensione a scuole e biblioteche del Lazio per il progetto fotografico “L’Europa unita e i…

L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome

  • L'Archivio Riccardi al meeting dell'American Women's Association of Rome Si è svolta nella fantastica terrazza dell'Hotel Babuino 181, il meeting generale di ottobre dell'American Women's Association of Rome (AWAR).

Premio Bronzi di Riace - Maurizio Riccardi insignito del titolo di "Guerriero"

  • A Maurizio Riccardi il prestigioso Premio Bronzi di Riace Maurizio Riccardi, direttore di AGRpress e dell'Agenzia AGR è stato insignito del titolo di "Guerriero" dall’Associazione Turistica Pro-Loco Città di Reggio Calabria, nel corso dell'evento…

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI