Serie A: Juventus già in fuga, il derby della Capitale va alla Roma

Serie A: Juventus già in fuga, il derby della Capitale va alla Roma Profilo Ufficiale Facebook As Roma
La settima giornata di Serie A iniziata sabato 29 settembre 2018 con i due big match Roma-Lazio e Juventus-Napoli, si concluderà lunedì 1 ottobre 2018 con la partita Sampdoria-Spal.

Il derby di Roma ha aperto la settima giornata e ha visto la Roma vincere per 3 a 1 contri i rivali della Lazio. La squadra di Di Francesco ancora in convalescenza dopo un inizio di campionato difficile e dopo la vittoria nell’infrasettimanale contro il Frosinone, gioca il derby con più cattiveria e “fame” rispetto ai biancocelesti. A sbloccare la stracittadina ci pensa Lorenzo Pellegrini che da subentrato al posto dell’infortunato Pastore, di tacco sigla il suo primo goal stagionale. La Lazio reagisce e nella ripresa trova il pareggio con Immobile bravo a sfruttare un grossolano errore di Fazio. La Roma resta attaccata alla partita ed è una punizione di Kolarov a regalare il nuovo vantaggio ai giallorossi mentre Fazio chiude la partita sul 3 a 1 con un imperioso colpo di testa. La Lazio perde il terzo big match della stagione e gioca senza grinta un derby che la Roma meritatamente fa proprio accorciando in classifica proprio sui biancocelesti.

Lo scontro scudetto fra Juventus e Napoli lo vince la Vecchia Signora con un secco 3 a 1. Nonostante il risultato finale a passare in vantaggio è stato il Napoli che con un buon pressing e le solite geometrie ha permesso a Mertens di sbloccare la partita. La Juventus si affida dunque al suo giocatore migliore, Cristiano Ronaldo, che mette in campo la sua miglior prestazione in maglia bianconera e serve l’assist del pareggio a Mandzukic. Nella ripresa è sempre il croato a firmare il tabellino dei marcatori sfruttando un gran tiro di CR7 che termina sul palo. Un’ingenuità di Mario Rui, espulso per doppia ammonizione, costa caro al Napoli che nonostante l’inferiorità numerica si rende pericoloso con Callejon. Chiude il match una scivolata di Bonucci su assist dell’asso portoghese ex Real Madrid. Vittoria importante per la Juventus, la settima in sette partite, che adesso si porta a +6 in classifica proprio sui partenopei secondi.

Sorridono le milanesi. L' Inter nell’anticipo del sabato batte a San Siro per 2 a 0 il Cagliari con le reti di Lautaro Martinez e Matteo Politano. Spalletti opta per un ampio turnover ma nonostante ciò i nerazzurri sbloccano presto la partita con la prima rete con la maglia dell’Inter di Lautaro Martinez con un bel colpo di testa. Il Cagliari rimane in partita fino ai minuti di recupero, senza mai rendersi veramente pericoloso, quando Politano di sinistro trova un gran goal (anche per lui si tratta della prima marcatura in nerazzurro) che chiude definitivamente la partita. Il Milan vince in trasferta in casa del Sassuolo, una partita non semplice ma che i rossoneri gestiscono bene. Il risultato finale recita Milan 4 e Sassuolo 1, con la squadra di Gattuso che sblocca la partita al 39esimo con Kessiè e al 60esimo è già sul 3 a 0 con le reti di Suso e Castillejo. Suso realizzerà una doppietta allo scadere rendendo vano il goal neroverde di Djuricic.

Ecco i risultati delle altre partite: Chievo-Torino 0-1, Fiorentina-Atalanta 2-0, Frosinone-Genoa 1-2, Parma-Empoli 1-0, Bologna-Udinese 2-1.

La classifica di Serie A, al termine della settima giornata recita: Juventus 21 punti; Napoli 15; Inter, Fiorentina e Sassuolo 13; Genoa (una partita in meno) e Lazio 12; Roma 11; Parma 10; Milan e Spal (entrambe con una partita in meno) e Torino 9; Sampdoria (una partita in meno) e Udinese 8; Bologna 7; Atalanta e Cagliari 6; Empoli 5; Frosinone 1; Chievo -1.

Pubblicato in Sport

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI