Serie A: la Juventus è Campione d'Italia

Serie A: la Juventus è Campione d'Italia Pagina ufficiale fb Juventus
La Juventus batte per 2 a 0 la Sampdoria e vince il suo 36esimo scudetto, il nono consecutivo.

Può finalmente festeggiare Maurizio Sarri il suo primo scudetto in carriera, arrivato fra tante difficoltà e in uno stadio senza pubblico causa emergenza Covid-19.

Il tricolore bianconero arriva con due giornate di anticipo grazie alla vittoria per 2 a 0 contro la Sampdoria dell’ex Ranieri e firmato Cristiano Ronaldo (col portoghese che sbaglia pure un calcio di rigore) e Bernardeschi.

Il nono scudetto consecutivo della Juventus è stato probabilmente il più difficile visto le avversarie, che però hanno dei grandi demeriti per i tanti punti persi specie dal ritorno in campo dopo il lockdown, ma la Juventus si dimostra ancora una volta la società modello in Italia, perché vincere per nove anni consecutivi, cambiando metodo di lavoro (i 9 scudetti sono arrivati con tre allenatori diversi: Conte, Allegri, Sarri) e tanti giocatori non è una cosa per tutti.

Alzano bandiera bianca le contendenti principali della Juventus, con l’Inter che vince contro il Genoa per 3 a 0 trascinata da un super Lukaku autore di una doppietta (molto bello il terzo goal che chiude il match) e dalla rete di Sanchez, rinato dal ritorno in campo post lockdown. Con questa vittoria l’Inter si riprende il secondo posto.

Stravince la Lazio in casa dell’Hellas Verona per 5 a 1. Man of the match Ciro Immobile autore di una tripletta. L’attaccante campano segna due volte dal dischetto e poi si inventa una perla a giro sul secondo palo, e sale a quota 123 goal in maglia Lazio (terzo miglior marcatore della storia della squadra capitolina) e scatta in avanti nella classifica marcatori segnando 34 reti in 34 partite mettendo nel mirino il record di Higuain al Napoli di 36 goal in un solo campionato. Le altre reti dell’incontro sono di Amrabat dal dischetto per i veneti, e di Milinkovic-Savic e Correa per i biancocelesti.

L’Atalanta pareggia a San Siro contro il bel Milan di Pioli per 1 a 1. A passare in vantaggio sono i rossoneri con una punizione di uno strepitoso Calhanoglu ma gli orobici pareggiano con Zapata dopo aver fallito un calcio di rigore con Malinovskyi. Nella ripresa poche emozioni, escluso un palo di Bonaventura.

La Roma consolida il suo quinto posto battendo per 2 a 1 la Fiorentina grazie ai due rigori trasformati dall’ex viola, Veretout. Inutile il goal di Milenkovic.

Il Napoli vince 2 a 0 con i goal di Hysaj e Allan, contro un grande Sassuolo a cui il Var annulla ben 4 reti.

Questi tutti i risultati della 36esima giornata: Brescia-Parma 1-2; Milan-Atalanta 1-1; Genoa-Inter 0-3; Napoli-Sassuolo 2-0; Spal-Torino 1-1; Verona-Lazio 1-5; Roma-Fiorentina 2-1; Cagliari-Udinese 0-1; Bologna-Lecce 3-2; Juventus-Sampdoria 2-0.

Questa la classifica al termine del 36esimo turno di Serie A: Juventus 83 (Campione d’Italia); Inter 76; Atalanta e Lazio 75; Roma 64; Milan 60; Napoli 59; Sassuolo 48; Bologna, Parma e Verona 46; Fiorentina 43; Cagliari e Udinese 42; Sampdoria 41, Torino 39; Genoa 36, Lecce 32; Brescia 24 (in Serie B); Spal 20 (in Serie B).

Pubblicato in Sport

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI