Serie A: la Juventus passa a Bergamo fra le polemiche; vincono Roma e Lazio

Serie A: la Juventus passa a Bergamo fra le polemiche; vincono Roma e Lazio Pagina ufficiale fb As Roma
La 13esima giornata di Serie A si è conclusa lunedì 25 novembre 2019 con il match salvezza Spal-Genoa terminato con il risultato di 1 a 1. 

La giornata appena trascorsa non ha che alzato un polverone di polemiche riguardanti il Var e l’arbitraggio in generale, consolidando il duello a due per lo scudetto fra Juventus ed Inter.

Proprio i bianconeri hanno aperto la giornata vincendo a Bergamo contro l’Atalanta per 3 a 1 e facendo scoppiare le mille polemiche arbitrali. I nerazzurri di Gasperini dopo che nel primo tempo sono andati vicini alla rete senza trovarla grazie ai miracoli di Szczesny e all’ennesimo rigore fallito, ad inizio ripresa grazie al colpo di testa di Gosens trovano il meritato vantaggio. La Juventus quasi casualmente trova il goal dell’isperato pareggio con Gonzalo Higuain bravo a sfruttare una serie di rimpalli. La Dea si ributta in avanti ma prima protesta per un fallo di mano in area di Emre Can che l’arbitro Rocchi dopo averlo visto al Var ritiene non meritevole della punizione dagli 11 metri, e poco dopo protesta durante l’esultanza del Pipita Higuain autore della rete del vantaggio juventino. L’azione da cui parte la rete del 2 a 1 degli ospiti è viziata da un clamoroso tocco di mano di Cuadrado che l’arbitro non vede e su cui il Var non può intervenire per protocollo, poiché il pallone dopo il tocco di Cuadrado viene contrastato da un giocatore atalantino. Bufera in campo, che non cambia gli esiti dell’incontro sugellato nel recupero dalla rete di Dybala per il definitivo 1 a 3. 

Sotto di un punto in classifica rispetto alla Juventus, c’è l’Inter di Conte che su un campo reso quasi impraticabile dal maltempo vince per 3 a 0 in casa del Torino. Dopo un inizio incoraggiante i granata (che perdono per infortunio Belotti) si dissolvono sotto i colpi nerazzurri targati Lautaro Martinez e De Vrij e restano in linea di galleggiamento grazie alle parate di Sirigu. Nella ripresa l’Inter cala il tris con Romelu Lukaku e non rischia praticamente nulla fino al triplice fischio. Le brutte notizie però che Conte arrivano dagli infortuni: infatti per un grave problema il tecnico nerazzurro perde Barella, che rivedrà il campo ad inizio 2020 causa una distorsione al ginocchio destro. Gli accertamenti hanno evidenziato un distacco di un frammento cartilagineo della rotula. 

Nella sfida fra le grandi deluse della stagione Milan e Napoli esce un risultato che non serve a nessuna delle due squadre, un pareggio per 1 a 1 che fa aumentare il malumore in entrambe. I goal arrivano nel primo tempo fra il 24esimo ed il 28esimo con i partenopei a passare in vantaggio con la rete di Lozano, bravo a sfruttare il pallone calciato da Insigne e respinto dalla traversa, e di Bonaventura che con un gran destro trova la rete immediata del pareggio. Il Napoli, tecnicamente superiore ai rossoneri ma con meno mordente e con grandi problemi extracampo , ha le migliori occasioni ma imprecisione e salvataggi di Donnarumma non permettono alla squadra di Ancelotti di sbancare San Siro.

Vincono le due romane: la Lazio vince in trasferta contro il Sassuolo nel recupero grazie alla rete di Caicedo che fissa il 2 a 1 finale dopo le reti del primo di tempo del solito Immobile e di Caputo per i neroverdi; la Roma si libera con un secco 3 a 0 maturato nella ripresa, del Brescia, con le reti dei sui difensori centrali Smalling Mancini, mentre è Dzeko a chiudere i conti. 

Questi tutti i risultati della 13esima giornata: Atalanta-Juventus 1-3; Milan-Napoli 1-1; Torino-Inter 0-3; Bologna-Parma 2-2; Sassuolo-Lazio 1-2; Roma-Brescia 3-0; Verona-Fiorentina 1-0; Sampdoria-Udinese 2-1; Lecce-Cagliari 2-2; Spal-Genoa 1-1.

Questa la classifica al termine del 13esimo turno di Serie A: Juventus 35; Inter 34; Lazio 27; Cagliari e Roma 25; Atalanta 22; Napoli 20; Parma e Verona 18; Fiorentina 16; Torino, Milan ed Udinese 14; Sassuolo e Bologna 13; Sampdoria 12; Lecce 11; Genoa 10; Spal 9; Brescia 7. 

Pubblicato in Sport

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI