Serie A: la Juventus vince ancora, il Napoli stacca l'Inter

Serie A: la Juventus vince ancora, il Napoli stacca l'Inter Profilo Ufficiale Facebook della Juventus
Con il posticipo Milan-Juventus di domenica 11 novembre 2018 si è chiusa la 12esima giornata del campionato di Serie A, adesso fermo per la sosta delle nazionali.

La partita del Meazza si è chiusa con un secco 2 a 0 a favore della Juventus che macina record su record conquistando 34 punti su 36 disponibili. Una marcia incredibile per i bianconeri che contro il Milan non hanno neanche dovuto sforzarsi più di tanti, dando l’impressione di giocare col freno a mano tirato. Il goal che apre la partita è di Mario Mandzukic bravo di testa all’ottavo minuto ad insaccare un bel traversone di Alex Sandro, ma lo sliding doors della partita arriva nel finale del primo tempo. Al 41esimo l’arbitro Mazzoleni concede, dopo l’aiuto del Var, un rigore al Milan (polemiche per un mancato secondo giallo a Benatia), sul dischetto si presenta Higuain che si fa ipnotizzare da Szczesny, col portiere polacco che para e tiene in vantaggio la Juventus. Nella ripresa la Vecchia Signora gestisce la partita e all’81esimo Cristiano Ronaldo chiude i conti, firmando il suo primo goal a San Siro su azione. Nel finale, esce fuori tutta la frustrazione di Higuain espulso per proteste (rischia diverse giornate di squalifica), che abbandona il campo in lacrime.

Continua il suo inseguimento alla Juventus, il Napoli di Ancelotti che vince sul campo difficile, anche per le condizioni del campo, di Genova contro il Genoa. I partenopei rimontano il momentaneo vantaggio genoano di Kouamè, con le reti di Fabian Ruiz e l’autorete di Biraschi a pochi minuti dal termine della partita. Una bella prova di forza del Napoli che vince e continua la sua rincorsa.

Malissimo l’Inter che perde per 4 a 1 a Bergamo contro l’Atalanta. I bergamaschi dell’ex Gasperini dominano in lungo e largo e chiudono il primo tempo in vantaggio solo per 1 a o per via della rete di Hateboer, con l’Inter che resta in partita fino al 45esimo grazie alle super parate di Handanovic. Nella ripresa arriva il pareggio dell’Inter con Icardi su rigore, ma il copione della partita non cambia, e l’uragano Atalanta si scatena sulla squadra di Spalletti ed ecco arrivare i goal di Mancini, Djimsiti e Gomez autore di una rete straordinaria. Prestazione da dimenticare, un brutto passo indietro per l’Inter che ha accusato troppo la stanchezza fisica e mentale del match contro il Barcellona, subendo in maniera incredibile il ritmo imposto dall’Atalanta che meritatamente ha portato a casa 3 punti importanti.

Torna alla vittoria la Roma, che all’Olimpico liquida per 4 a 1 la Sampdoria. A segno Juan Jesus, al primo goal in maglia giallorossa, l’ex Schick ed El Shaarawy autore di una doppietta, fra cui un goal strepitoso. Per la Sampdoria il goal della bandiera lo segna l’ex Defrel. Pareggia la Lazio in casa del Sassuolo per 1 a 1. I biancocelesti passano in vantaggio con Parolo bravo a sfruttare una respinta della difesa neroverde, ma Ferrari con un imperioso colpo di testa riporta la partita in parità. Con questo risultato la Lazio si conferma al quarto posto in classifica.

Ecco i risultati delle altre partite: Frosinone-Fiorentina 1-1, Torino-Parma 1-2, Spal-Cagliari 2-2, Chievo-Bologna 2-2, Empoli-Udinese 2-1.

Questa la classifica al termine della 12esima giornata: Juventus 34; Napoli 28; Inter 25; Lazio 22; Milan 21; Roma e Sassuolo 19; Atalanta 18; Fiorentina, Torino e Parma 17; Sampdoria 15; Genoa e Cagliari 14; Spal 13; Bologna 10; Empoli e Udinese 9; Frosinone 7; Chievo 0.

Pubblicato in Sport

Fotonews

Camera ardente David Sassoli

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI